Come rabboccare la batteria

Rabboccare la batteria con acqua distillata è un’ottima strategia per aumentare la resa della batteria. Quando acquistiamo un’auto, di solito, di serie ha una batteria sigillata che non consente l’accesso ad alcun tappo. Se il sigillo è in plastica e blando, con un po’ di praticità può essere montato così da avere accesso ai sottostanti tappini. Non bisogna mai manomettere una batteria priva di tappi. Nella migliore delle ipotesi la batteria che montate è stata pensata per “essere rabboccata” quindi sarà molto più facile procedere.

Il primo suggerimento che possiamo darvi è quello di non rabboccare l’acido e di lasciare il tappo dell’acido sigillato e integro in ogni sua parte. L’acido è tossico, può corrodere i vestito o danneggiare la vostra vista, non va inalato ne’ toccato a mani nude, inoltre per controllarne il livello bisogna avere un apposito attrezzo oltre che le tabelle di riferimento con i livelli.

Per quanto riguarda l’acqua il discorso è molto più semplice. Le batterie ricaricabili consentono il facile accesso alle celle di carico per l’acqua distillata così non dovrete fare altro che armarvi di un grosso cacciavite a taglio, di un paio di guanti da lavoro, acqua distillata e un piccolo imbuto.

Come rabboccare la batteria, l’occorrente

  • Acqua distillata
  • Guanti
  • Cacciavite a taglio grande
  • Imbuto

Come rabboccare la batteria, il procedimento da seguire

  1. Con l’automobile spenta, aprite il vano motore e rendete accessibili tutti i sei tappi della batteria. Talvolta è necessario sollevare una protezione in plastica posta sul cavo rosso positivo dell’accumulatore
  2. Con il cacciavite a taglio grande, svitate i tappi di accesso di carico per il rabbocco dell’acqua distillata. Anche se si tratta di acqua, è consigliabile indossare dei guanti perché quella contenuta nella batteria potrebbe essere leggermente corrosiva. Evitate di entrare in contatto col polo positivo.
  3. Aiutandovi con l’imbuto, versate l’acqua nelle varie celle di carico. E’ consigliato ripetere l’operazione più volte poiché alcune batterie ricaricabili assorbono lentamente l’acqua distillata che state inserendo.
  4. Il livello da raggiungere è spesso indicato dalla batteria ma in generale possiamo dire che dovrà essere a un centimetro sotto il filo del tappo.
  5. Al termine dell’operazione, richiudete tutti i tappi e inserite nuovamente le eventuali coperture.

Pubblicato da Anna Sepe il 11 giugno 2013