Come omologare un carrello per barca

come omologare carrello barca

Come omologare un carrello per barca: una guida che vi spiegherà come procedere per l’omologazione del vostro carrello per la barca; costi da sostenere, moduli da compilare e a chi rivolgersi per la richiesta di collaudo.

L’omologazione di un carrello per barca è un’operazione necessaria per poter trasportare la propria imbarcazione nel rispetto della legge. Affinché la barca possa essere trasportata senza violare il codice della strada, sarà necessario immatricolare il vostro carrello per barca.  Ricordate che per poter trasportare una barca, oltre al carrello/rimorchio di trasporto omologato, la vettura dovrà disporre anche di un gancio traino a norma di legge.

Di solito, l’immatricolazione di un carrello per barche viene eseguita direttamente dal rivenditore, a momento dell’acquisto. Se avete comprato un carrello per barca non immatricolato, dovrete caricarvi di questo onere. A tale scopo, dovrete:

  1. Presentare richiesta di immatricolazione del rimorchio alla Motorizzazione Civile più vicina a casa vostra.
  2. Se avete la documentazione, allegate alla richiesta di immatricolazione il certificato di conformità del vostro carrello. Se non avete questo certificato, per stabilire che si tratta di un carrello omologato, sarà necessario sottoporre il rimorchio a controllo tecnico chiamato “collaudo“.
  • Il collaudo

Dopo aver fissato un appuntamento per il collaudo e se il carrello barca risulterà idoneo per circolare su strada, vi sarà rilasciato il duplicato della Carta di circolazione. In questo caso i costi da sostenere ammontano a 25 euro per il collaudo e 29,24 euro per la carta di circolazione.

Entrambe le operazioni necessitano di compilare un unico modulo di richiesta e eseguire i pagamenti su due distinti bollettini.

  • Immatricolazione 

Per l’immatricolazione d’ufficio (quando non avete bisogno del collaudo), sarà necessario pagare 9 euro ai quali si aggiungono i 29,24 euro per il duplicato della carta di circolazione.

  • La targa

Con la richiesta di immatricolazione dovrete fare anche quella per la targa ripetitrice. La MTCT (Motorizzazione trasporti Civili e Terrestri) vi fornirà una targa del rimorchio di colore bianco con la scritta nera, mentre la targa ripetitrice (quella gialla) dovrà essere richiesta e pagata a parte. Anche in questo caso dovrete compilare un modulo ed eseguire il pagamento di tre bollettini che dovrebbero essere orientativamente da 9 euro + 14,62 euro + 23,54 euro.

Ricordiamo che le due targhe vanno fissate nel paraurti posteriore del rimorchio stesso, la targa ripetitrice (Gialla) viene posta a sinistra, la targa del rimorchio (bianca) viene posta a destra.

  • Certificato di proprietà

A questo punto manca solo il Certificato di Proprietà. Il certificato di Proprietà va richiesto al Pra dopo aver fatto immatricolare il carrello per barca presso la Motorizzazione Civile.

Note Bene
I costi qui indicati sono solo orientativi. Se per l’immatricolazione del carrello per barca vi rivolgete al PRA, ricordate che si tratta di un’agenzia privata e potrebbe richiedervi un costo extra per il servizio.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 8 aprile 2015