Come noleggiare una auto a lungo termine

Come noleggiare una auto a lungo termine
Vuoi comprare una auto nuova? Se ti dicessi che esiste una alternativa? Ecco come funziona il noleggio a lungo termine, cioè come prenderla in affitto anche se non hai una società e godersi il “tutto compreso“: nella rata mensile ci sono anche assicurazione, bollo e assistenza meccanica completa.

Chi si occupa di automobili per lavoro, che studia come si comportano gli automobilisti e le nuove tendenze, ormai ci scommetterebbe tutti i suoi soldi. Comprare una auto è passato di moda, perché le nuove formule di noleggio a lungo termine sono più convenienti su tutti i punti di vista. E non più  solo per le aziende, che da sempre utilizzano questo sistema. Il noleggio a lungo termine è diventato un affare anche per privati cittadini che non hanno neppure la Partita Iva. Può farlo chiunque, ed ecco cosa ci guadagna.




Noi continuiamo a chiamarlo “noleggio”, ma in realtà si tratta di un vero contratto di affitto che generalmente dura dai 2 ai 5 anni, come fosse un appartamento. La prima differenza rispetto ad un autonoleggio a breve termine la noti subito: la vettura la scegli tu, nuova e perfino del colore che preferisci, così come viene ordinata direttamente al concessionario dalla agenzia di noleggio a cui ti sei rivolto. Le maggiori compagnie di noleggio a lungo termine di danno la possibilità di avere una citycar, una compatta come la Golf, ma anche berline più grandi e monovolume o Suv. Desideri una sportiva? Basta accordarsi sulla rata da pagare!

Nel canone mensile non c’è solo l’affitto dell’auto, ed è questo il fatto molto buono per te. Nella rata è compreso il bollo, la assicurazione RCA e da quella per furto o incendio, ma anche per le assicurazioni che riguardano il conducente e i passeggeri che trasporti. Poi ci sono i vantaggi tecnici, cioé il fatto che non paghi l’auto sostitutiva in caso di guasto, il soccorso stradale e la manutenzione, sia quella ordinaria come i tagliandi che quella straordinaria, ovvero quando si rompono elementi costosissimi da riparare come l’iniezione del motore o il cambio. Non pensi e non paghi più niente, questo è il guadagno, senza fare neppure perdere tempo con la burocrazia.

La procedura per noleggiare una vettura a lungo termine è semplice. Devi innanzitutto rivolgerti presso una società specializzata, spesso gli stessi marchi che noleggiano anche auto a breve termine e preparare i pochi documenti che servono. Se vuoi intestare il noleggio ad una società, devi mostrare i suoi ultimi due bilanci, se vuoi farlo come professionista serve l’iscrizione alla Camera di Commercio, ma se hai intenzione di fare il tutto da privato, devi portarti dietro solo un documento di riconoscimento valido, il codice fiscale e la tua ultima dichiarazione dei redditi.

Nel noleggio a lungo termine, le automobili possono essere guidate anche dai parenti di chi l’ha noleggiata e firmato il contratto, senza supplementi, mentre lo stesso contratto può prevedere un numero di chilometri previsti in un anno: se fai più strada, paghi una aggiunta. L’auto può essere restituita non prima di un anno: se lo fai, paghi una penale che corrisponde ad almeno due rate.

Per darti una idea, Un privato spende 200 Euro al mese per un’utilitaria e 30.000 km annui di limite, 400 Euro per una compatta come la Golf e 60.000 km, 600 Euro al mese per un SUV o una Station Wagon grande. La benzina? A quella pensi tu!

Pubblicato da Gianluigi Giannetti il 1 febbraio 2013