Come lucidare l’auto

Per proteggere l’auto dalle intemperie della stagione invernale, la cera risulta un ottimo alleato. Passare la cera sull’auto significa far scomparire i segni del tempo e cancellare quell’opacità che penalizza la carrozzeria. Per eliminare l’opacità della carrozzeria si può passare una lucidatrice elettrica (costa meno di 100 euro), impiegandola a bassa velocità e pressione così da non peggiorare la situazione, oppure, in alternativa si può proseguire con lucidare l’auto a mano. Al termine di un lavaggio, dopo aver lucidato l’auto, per migliorare l’aspetto della carrozzeria, è possibile passare una mano di cera che proteggerà la vettura da pioggia e sporcizia.

Come lucidare l’auto a mano? Ecco gli step
Per prima cosa si dovranno eliminare i difetti superficiali con un apposito polish e poi si potrà proseguire con l’applicazione del lucidante dato da un’ottima cera. Sul mercato esistono “Paste abrasive togli graffi” adatte a ogni tipo di vernice e carrozzeria. Se un graffio è arrivato a scoprire la vernice molto a fondo, la zona dovrà essere riverniciata ma fanno eccezione i graffi sottili come un capello, questi possono essere eliminati con delle paste oppure con delle resine. In commercio esistono delle particolari “penne” che stendono una resina trasparente capace di mascherare i graffi più sottili.

Dopo aver eliminato o coperto i graffi, è possibile lucidare la carrozzeria dell’auto. Esistono molti tipi di cere lucidanti. Le cere spray sono molto simili a quelle impiegate negli autolavaggi, sono veloci da applicare e assicurano un’elevata lucentezza. Purtroppo riescono a fornire una buona protezione solo per qualche sttimana, così, in un mese, è necessario lucidare l’auto almeno un paio di volte.

Lucidature più resistenti sono date dalle cere in flacone o in barattolo; queste restano “aggrappate” alla vernice e arrivano a resistere per un qualche mese. In questo caso, però, l’applicazione richiede più tempo e fatica. Avete presente il film Karaté Kid? “Dai la cera e togli la cera?”. Ecco, per lucidare al meglio l’auto la cera deve essere stesa con lunghi movimenti circolatori, attendere qualche minuto e poi passare energicamente un panno o dell’ovatta. In genere è meglio lucidare la carrozzeria tenendo l’auto all’ombra, quando la lamina è calda la cera si secca troppo in fretta. 

Per lucidare l’auto esistono poi i “super trattamenti”, si tratta dei cosiddetta “trattamenti impermeabilizzanti” o “sigillanti” che si legano fortemente alla vernice arrivando a proteggere la carrozzeria per un intero anno. Purtroppo però questi trattamenti costano decine e decine di euro, in più, se il prodotto non si applica in maniera uniforme resteranno aloni difficili da eliminare. Il nostro consiglio per chi vuole trattamenti impermeabilizzanti dalla durata di un anno è quello di rivolgersi a un professionista, con il fai-da-te è meglio lucidare l’auto con cere in barattolo o spray.

Pubblicato da Anna Sepe il 4 dicembre 2013