BMW 518d, la più economica della Serie 5

Qualcuno ha storto il naso quando ha visto che con l’ultimo aggiornamento della Serie 5 Touring la BMW 518d è sata privata di 41 CV. Si tratta della wagon a gasolio più economica di tutta la gamma che fa risparmiare 2.521 euro al momento dell’acquisto e circa 150 euro all’anno per il il bollo auto. Con un “piccolo” depotenziamento di motore il risparmio si sente due volte mentre la mancanza di “quella manciata” di cavalli, con il 2.0 a gasolio non si sente affatto.

Con l’ultimo aggiornamento, nella Serie 5 Touring di BMW è spuntata un’auto a gasolio con 143 cavalli, si tratta della 518d che rispetto alla sorella maggiore (la 520d) ha 41 cv in meno. Se si ordina senza scritta posteriore, nessun passante potrà distinguerla dalle sorelle a più cavalli e più costose.

GUARDA LE FOTO DELLA BMW 518d

Il motore 2.0 a gasolio spinge con una buona energia e anche con una certa silenziosità. A guardare le prove su strada, lo sterzo risulta preciso con acceleratori e freni dalla risposta pronta. Anche il cambio automatico (si ottiene aggiungendo alla spesa 2.319 euro) è molto fluido… l’unico intoppo sembra essere dato dal sistema per il risparmio di carburante, start & stop, dove il motore, per qualche secondo, traballa un po’ e diventa più rumoroso.

Con l’ultimo aggiornamento della gamma il frontale è divenuto ancora più possente e slanciato, il parabrezza molto inclinato e l’altezza è stata ridotta per rendere le linee più fluide. Sono state modificate le unità luminose con l’introduzione dei fari bixeno e la presa d’aria nel paraurti che adesso incorpora fendinebbia a led. Un piccolo aggiornamento anche per i segnali direzionali che spuntano dagli specchietti retrovisori. Ottima scelta estetica ma un gran bel danno al portafogli in caso di rottura dello specchietto.

GUARDA LE FOTO DELLA BMW 518d

La BMW 518d ha un prezzo d’entrata che ammonta a 46.269 euro. La versione meglio equipaggiata è la 518d Touring Luxury che si porta a casa sborsando 54.638 euro. Chi vuole rinunciare ai sedili in pelle e agli inserti interni in legno, può risparmiare 2.067 euro e optare per l’allestimento Modern. L’allestimento Luxury comprende, di serie, il classico abs, con sei airbag, avviamento a pulsante, cerchi in lega di 18″, clima bizona, cruise control con funzione di frenata, divano in tre parti reclinabili, esp, fari bixeno, portellone ad apertura elettrica, radio cd e mp3 con ingresso aux e usb, vivavoce bluetooth, navigatore e display da 10,2 pollici, sedili in pelle regolabili elettricamente in altezza e in inclinazione, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, specchietti sbrinabili, ripiegabili e regolabili elettricamente.

Chi desidera aggiungere la regolazione lombare dei sedili dovrà sborsare un surplus di 373 euro mentre il prezzo sale di 645 euro per chi desidera il sensore dell’angolo cieco dei retrovisori. L’auto si guida in tre modalità: EcoPro, Comfort e Sport, i pulsanti di gestione sono posti appena accanto al cambio e i più esigenti, aggiungendo 615 euro potranno avere delle variazioni di grafica e di colore sul cruscotto digitale, in base alla modalità di guida scelta.

GUARDA LE FOTO DELLA BMW 518d

La BMW 518d è una vettura Euro 6 e secondo i dati dichiarati dalla casa tedesca, l’accelerazione offre lo scatto da 0 a 100 km/h coperto in 10 secondi e una velocità massima di 206 km/h.

Pubblicato da Anna Sepe il 2 dicembre 2013