Come eludere il tutor per evitare le multe


Prima di pensare a come eludere il tutor, è bene sottolineare che rispettare i limiti di velocità imposti dal codice della strada significa minor rischio di sinistri, meno manutenzione all’auto, maggior durata di freni, frizioni, pneumatici e in denaro meno spreco di carburante. Detto ciò, proverò a darvi qualche dritta per evitare le multe con il tutor.

Come eludere il tutor, le indicazioni

I nuovi sistemi di controllo elettronico della velocità consentono una precisione maggiore nel rilevare la velocità e nel segnalare l’infrazione. In aggiunta vi è il tutor, che invece di rilevare la velocità di percorrenza istantanea rileva quella media, attraverso un cancello di ingresso ed uno di uscita.
E allora come eludere il tutor?

  • L’usanza più comune è quella di nascondere la targa in un qualche modo: c’è chi usa sistemi meccanici per ribaltarla a comando, chi usa spray riflettenti oppure chi manomette i caratteri. Sappiate però che tali espedienti comportano pesanti sanzioni pecuniarie ma anche al ritiro della patente, o peggio al sequestro del veicolo. Insomma, in questo caso conviene sottostare ai limiti di velocità imposti.
  • Altra idea molto diffusa negli ultimi anni, è quella di utilizzare un’applicazione per smartphone che segnala la presenza dei Tutor: il cancello di ingresso e quello di uscita del Tutor (dati che per giunta sono tranquillamente consultabili sul sito della Polizia Stradale). Direi soluzione stupida dato che il tutor rileva la velocità media mantenuta su un percorso di diversi chilometri. Pertanto è una prevenzione adatta solo agli autovelox!
  • Qualcuno evita l’attivazione del sistema, che ricordiamo avviene attraverso il passaggio su spire affondate nell’asfalto, transitando nella corsia d’emergenza. Inizialmente il sistema non prevedeva il controllo anche della corsia d’emergenza. Tuttavia, ultimamente le FdO sono corse ai ripari ed hanno dotato anche la corsia riservata di spire nell’asfalto.

Qualche dritta più intelligente su come eludere il tutor?
Un modo più intelligente per eludere l’autovelox è rappresentato dal passaggio in diagonale sulle spire oppure a cavallo tra due corsie. Queste ultime non sono posizionate alla stessa distanza su ogni corsia, e qualcuno prova a transitare con l’auto sopra alla linea che divide le corsie, in modo di non farle attivare.

Non si ha la certezza che possa essere un modo sicuro per eludere il tutor, vero è che se non correte arriverete a casa incolumi e senza rischio di multe!

Pubblicato da Anna Sepe il 25 giugno 2014