Come demolire una moto

Prima di spiegarvi come demolire una moto vi poniamo alcune semplici domande: sicuro che non potete venderla? Forse alcune componenti della moto possono essere vendute separatamente. Prima di demolire una moto valutate l’eventualità di recuperare qualche soldino con la vendita dei pezzi, l’unico componente che non potete vendere è il telaio che dovrà essere consegnato al centro demolizione insieme alle targhe, tutto il resto potrebbe fruttarvi qualcosina.

Anzi, se avete una moto da demolire, vi invito a lasciare un commento a questo post indicando:
-modello
-città in cui si trova il veicolo
-condizioni del mezzo

Un altro utente di passaggio leggendo il vostro commento potrebbe trovare utile un componente o l’intero veicolo accollandosi i costi del passaggio di proprietà. Dopo questa premessa, passiamo alle istruzioni per la demolizione di una moto.

Come demolire una moto, la procedura

  1. Consegnate il veicolo al centro raccolta autorizzato più vicino casa vostra
  2. Insieme al veicolo (o al solo telaio), sarà necessario consegnare
    -targhe
    -carta di circolazione
    -certificato di proprietà oppure foglio complementare
  3. Assicuratevi che vi sia rilasciato il “certificato di rottamazione

Come demolire una moto, i costi
Il proprietario della moto da demolire dovrà pagare solo gli importi per la cancellazione dal PRA e sostenere l’eventuale spesa legata al trasporto del veicolo dal garage in cui è stipato fino al centro di raccolta (qualora il mezzo dovesse essere ritirato a opera del centro di raccolta e non consegnato direttamente da voi). I costi previsti dalla legge ammontano a circa 45 euro, nel dettaglio si parla di 13,50 euro per emolumenti ACI da sommare a 32 euro di imposta di bollo.

Come tenersi una moto senza pagare il bollo e senza demolirla
C’è chi intende demolire la moto per una questione di spazio (sgomberare il garage!) mentre chi la vuole demolire solo per evitare di pagare il bollo può stare tranquillo. C’è un escamotage che consente ai motociclisti più affezionati, di tenersi il mezzo senza continuare a pagare il bollo. Ovviamente non sarà possibile usare il veicolo su strada. Alla motorizzazione si dovrà presentare una domanda di “Radiazione per esportazione in Paesi dell’Unione Europea”, si compila il modulo di domanda, si consegna libretto, certificato di proprietà e targa pagando un costo di 38 euro. In questo modo la motorizzazione annullerà il libretto e la vostra moto potrà essere stipata in garage senza l’obbligo di pagamento bollo.

Pubblicato da Anna Sepe il 31 luglio 2013