Come caricare la batteria dell’auto

Come caricare la batteria dell’auto: ricordate che la batteria dell’auto può essere ricaricata solo nei termini previsti dal costruttore e soprattutto solo se in buone condizioni, non ricaricate mai una batteria visibilmente danneggiata!

Quando volete sostituire o anche solo caricare la batteria dell’auto, l’intera centralina elettrica resterà, per il tempo dell’operazione, senza corrente! In questo modo potrebbero insorgere dei problemi legati all’uso dell’autoradio, del navigatore, del sistema multimediale di bordo e, in caso di vetture a gas, dell’impianto che regola il passaggio tra benzina e gpl. Per ovviare a questi problemi si consiglia di dotarsi di una “batteria tampone”, si tratta di un qualsiasi accumulatore da 12 volt da collegare alla vettura solo momentaneamente. Le istruzioni per usare la batteria tampone le trovate nell’articolo “cambiare la batteria dell’auto“… ovviamente se la batteria della vostra auto è già completamente scarica non serve a nulla avere una batteria supplementare, ormai il danno è fatto e non vi resta altro che correre ai ripari!

Come caricare la batteria dell’auto

  1. Aprite il cofano motore e individuate la batteria. Spesso questa è “nascosta” da una scocca supplementare che dovrà essere smontata a sua volta. Alcuni modelli di Bmw e Mercedes montano la batteria nel cofano posteriore.
  2. Una volta individuata la batteria, con una chiave fissa (a forchetta o ad anello da 10 o da 12, in base al modello di vettura), rimuovete i morsetti allentando le viti che li tengono collegati ai terminali dell’accumulatore. I più fortunati non dovranno impugnare nessuna chiave: alcune auto vedono un sistema di fissaggio a pinza e basterà far leva sull’apposito meccanismo per rimuovere i morsetti.
  3. Staccate prima il morsetto nero (polo negativo, -) e successivamente quello rosso (polo positivo, +).
  4. Rimuovete le staffe che tengono ferma la batteria nell’apposito vano. Estraete la batteria.
  5. Una volta estratta la batteria, questa potrà essere collegata al caricabatterie per 24 ore. A ricarica effettuata, alloggiate nuovamente la batteria nel suo vano, rimontate le staffe e ricollegate i morsetti facendo sempre attenzione alla polarità. Se è presente, richiudete il coperchio di protezione dei poli.

Ho ricaricato la batteria ma le parti elettriche dell’auto sembrano impazzite….
Se per un certo periodo la parte elettrica della vettura è rimasta a secco di elettricità, potrebbe essere necessario riavviare il sistema. In questo caso è indispensabile consultare il manuale d’uso della vettura per reperire dei codici di accesso da inserire per riattivare correttamente il sistema multimediale. In caso di impianto a gpl di serie, sarà necessario lasciare la vettura in moto per almeno 20 minuti, il sistema dovrebbe ripristinarsi autonomamente.

Può interessarvi: come caricare la batteria dell’auto con i cavi.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 7 agosto 2014