Come capire quando sostituire i pneumatici

quando sostituire i pneumatici

Come capire quando sostituire i pneumatici: consigli su quando fare il cambio gomme in base ai km percorsi e soprattutto allo stato di usura visibile a occhio nudo.

E’ semplicistico porsi domande come “ogni quanti km cambiare le gomme?” oppure, ancora peggio, “ogni quanti anni cambiare le gomme?“. Le gomme auto hanno un ciclo di vita che dipende molto da diversi fattori, quali:

  • Qualità delle gomme usate
  • Stile di guida dell’automobilista
  • Qualità del fondo strdale
  • Eventuali incidenti anche di tipo strisciante
  • Frequenza del controllo della pressione pneumatici

La durata media dei pneumatici auto varia in base ai fattori appena descritti. Partiamo dalla qualità: alcuni pneumatici sono fatti per durare e strutturati per garantire la minima usura. Altri pneumatici sono realizzati con criteri differenti oppure pensati per massimizzare la velocità del veicolo e quindi più soggetti a usura.

Non solo, lo stile di guida incide moltissimo: le frenate brusche possono portare a surriscaldare la gomma dei pneumatici e condizionarne negativamente lo stato di usura.

Per non parlare di fattori come le buche prese nei centri urbani, l’attrito laterale su superfici dure o l’impatto con marciapiedi.

Quante volte hai controllato la pressione pneumatici? Se le gomme sono leggermente sgonfie, sono più soggette a usura e la sostituzione arriva prima!

Ecco, per questi motivi non è possibile dirti ogni quanti km cambiare le gomme o ancora peggio, ogni quanti anni vanno sostituiti i pneumatici… ma in linea generale proveremo a rispondere anche a queste domande.

Nonostante le nostre risposte, ti ricordiamo che la durata media dei pneumatici auto non può essere stimata e non può essere assolutamente usata come riferimento. Ti ricordiamo che la legge e il codice della strada, hanno standard ben definiti su quando sostituire i pneumatici. Il cambio di pneumatici va fatto entro i termini di legge e successivamente ti spiegheremo come capire quando sostituirli.

Ogni quanti km va fatto il cambio pneumatici

Se non vuoi applicarti a capire quando cambiare i pneumatici auto, prendi il libretto di manutenzione del tuo veicolo e vedi cosa prescrive la tua casa produttrice in base ai pneumatici montati di serie. In genere la sostituzione va fatta ogni 40.000 km ma chi guida in strade ben asfaltate, con pneumatici di alta qualità e ha un ottimo stile di guida, può arrivare anche ai 70.000 km. Come ti spiegherà in seguito, non sono importati i km percorsi ma capire quando cambiare i pneumatici in base al loro reale stato di usura che varia in base ai fattori elencati in precedenza.

Ogni quanti anni vanno cambiati i pneumatici

Come premesso, un intervallo in termini di anni è impossibile da dare, anche volendo fare molte generalizzazioni. E’ stato stimato che la vita media di uno pneumatico sia di 6 anni (a prescindere dal suo stato di usura). Anche se l’auto è parcheggiata in garage, le gomme andrebbero cambiate ogni 6 anni perché il materiale costituente tende a indurirsi. Per questo motivo, le gomme andrebbero cambiate ogni sei anni anche in caso di inutilizzo del veicolo… vale anche per la ruota di scorta!

Come capire quando sostituire i pneumatici

Secondo il Codice della Strada esistono misure e indici ben precisi per constatare lo stato di usura pneumatici. Ciò significa che, durante un controllo, se le tue gomme sono consumate, stai infrangendo la legge e sei punibile con sanzioni amministrative e pecuniarie (multa).

La legge prescrive di sostituire le gomme quando il battistrada ha raggiunto lo spessore di 1,6 mm. Come si fa a capire? Ti basta osservare le tue gomme e/o usare un semplice calibro di misurazione.

L’indicatore dell’usura pneumatici si può individuare facilmente. Osserva il fianco del battistrada, lo puoi notare in linea con il codice TWI, un triangolo o il logo della marca delle tue ruote. Se il battistrada ha raggiunto il livello dell’indicatore, la gomma va sostituita.

Molto più affidabile è l’uso di un calibro di profondità. Se in case ne hai già uno, puoi usare quello, altrimenti puoi comprarne uno specifico per pneumatici così da facilitarti il compito.

Ti basterà inserire il calibro di profondità in una delle scanalature principali del pneumatico da controllare. Per farlo, ti basta affondare il calibro in quelle “fessure della ruota” e, per andare più comodo, gira le ruote verso l’esterno della carrozzeria… così andrai meglio a fare questa misurazione.

Un buon calibro per misurare i pneumatici puoi trovarlo nelle officine più fornite, calibri professionali si trovano online così come dal ferramenta. Tra i vari prodotti ti segnalo un calibro di profondità che fa anche da manometro (quindi è utile per controllare la pressione delle gomme auto). Si compra, su Amazon, al prezzo di 9,99 euro con spese di spedizione gratuite. Per tutte le informazioni ti rimando alla pagina Amazon: calibro di profondità – manometro 2 in 1. Lo strumento è quello mostrato nella foto in alto… su Amazon se ne trovano anche di digitali, a prezzi molto competitivi. Ti abbiamo segnalato quello analogico perché più duratura nel tempo, tuttavia sentiti libero di scegliere il modello che più rispetta le tue esigenze.

Pubblicato da Anna Sepe il 29 agosto 2018