Come cambiare i tergicristalli dell’auto

Vi state chiedendo come cambiare i tergicristalli dell’auto? Siete nel posto giusto.
Alla guida di un veicolo la visibilità è tutto, così, tra i lavori di manutenzione auto, insieme al controllo della pressione degli pneumatici e il cambio del filtro, bisogno considerare anche la sostituzione del tergicristalli.

Come cambiare i tergicristalli dell’auto, la struttura del tergicristallo anteriore
Ogni spazzola tergicristallo è ancorata a un’asse metallica che è connessa a sua volta alla base del parabrezza della vettura. Il fissaggio del tergicristallo è a incastro e nella sostituzione, dobbiamo fare attenzione a non danneggiare il meccanismo a scatto della spazzola. Il meccanismo a scatto è costituito da due linguette che si trovano esattamente nella parte centrale del tergicristallo.

Come cambiare i tergicristalli dell’auto, la guida passo dopo passo

  • Acquistare dei tergicristallo dalle dimensioni adeguate e compatibili con la propria vettura.
  • Alzare le assi delle spazzole per facilitarsi con il lavoro di sostituzione.
  • Piegate il tergicristallo con le spazzole rivolte verso l’alto. Il tergicristallo va piegato fin quando la spazzola non assumerà una posizione parallela a quella del cofano anteriore della vettura.
  • Individuate le due linguette e allargatele fino a sentire un piccolo scatto. Sfilate via il tergicristallo estrandolo dall’asse.
  • Il tergicristallo nuovo dovrà essere inserito con un’operazione inversa rispetto a quella eseguita per lo smontaggio: una volta inserito il tergicristallo le linguette dovrebbero stringersi a scatto.

Per quanto riguarda i tergicristalli del lunotto posteriore, questi sono differenti: il tergicristallo posteriore è singolo ed è fissato alla base del lunotto mediante una vite dal calibro che varia da modello a modello (di solito si tratta di un perno misura 10). Così per cambiare il tergicristallo posteriore bisognerà individuare la vite (nascosta da una scocca di materiale plastico), svitarla e smontare l’intero tergicristallo. Anche in questo caso il montaggio del nuovo tergicristallo vedrà l’operazione opposta: poggiate il nuovo tergicristallo all’altezza della vite, avvitate, assicuratevi che sia ben salda, coprite la vite con l’apposita scocca.

A volte non è necessario sostituire l’intero tergicristallo. Se la struttura del tergicristallo è integra, piuttosto che cambiare tergicristallo si potrà procedere sostituendo solo le spazzole.

Pubblicato da Anna Sepe il 23 dicembre 2013