Bollo auto: scadenza, sanzioni, pagamento e calcolo


Molti dubbi sorgono sull’argomento bollo auto: quando scade? Come si paga? Chi ha diritto all’esenzione? Il bollo auto non è più una tassa di circolazione ma una tassa di proprietà, e come tale va pagata anche se l’auto non circola. È bene precisare che il mancato pagamento del bollo auto alla lunga potrebbe comportare la radiazione del mezzo.

Bollo auto, scadenza

In linea di massima, il bollo auto va pagato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza di quello precedente: così ad esempio, si versano entro la fine del mese di luglio i bolli che scadono a giugno. Poiché ogni Regione può variare la scadenza del bollo, vi conviene fare una verifica prima di versare, dato che in caso di ritardi vi toccherà pagare interessi e sanzioni.

Bollo Auto, sanzioni

  • Il mancato pagamento del bollo auto entro i termini previsti, ma con un ritardo non superiore ai 30 giorni, comporta una maggiorazione del 3% sul bollo oltre agli interessi legali giornalieri.
  • Dopo un mese di ritardo, ma non oltre 12 mesi, la maggiorazione ammonta al 3, 75% più gli interessi legali giornalieri.
  • Oltre i 12 mesi la maggiorazione è del 30% a cui si vanno a sommare gli interessi per ogni semestre di ritardo.
  • Il mancato pagamento del bollo auto dopo 3 anni dalla scadenza può comportare anche la radiazione di ufficio del mezzo.

Bollo auto, dove pagare

Il bollo auto può essere pagato in tabaccheria, negli uffici Aci, nelle agenzie di pratiche auto e in alcune banche: potete anche ricorrere allo sportello bancomat oppure all’internet banking.
Per quanto tempo bisogna ricevuta del bollo?
In generale bisognerebbe conservare i bolli per i 3 anni successivi a quello in cui si è effettuato il versamento. Se pagate il bollo dal tabaccaio, la ricevuta è fondamentale perché l’esercente non può accedere all’archivio dei versamenti. Se invece ricorrere in un’agenzia di pratiche auto, l’operatore può visualizzare i pagamenti effettuati sull’archivio regionale e può recuperare pagamenti pregressi.

Bollo Auto, calcolo

Su internet trovate alcuni utili strumenti di calcolo del bollo. L’Agenzia delle Entrate offre un servizio gratuito per calcolare il bollo in base alla targa. Il calcolo del bollo in base alla targa è molto utile in caso di pagamento oltre il termine di scadenza, in quanto indica anche l’importo di sanzioni e interessi che bisogna versare.

Pubblicato da Anna Sepe il 23 giugno 2014