Testata motore, quanto costa la rettifica

lavaggio-motore-auto

La rettifica della testata del motore ha dei costi piuttosto importanti, considerato che i tempi per la revisione sono abbastanza lunghi. Ma quando si rende necessaria la rettifica della testata del motore? E che cosa si deve fare in questo caso?

Testata motore, i sintomi che richiedono un accertamento

I tre principali difetti che si presentano alla testata del motore sono la presenza di strappi in accelerazione, difficoltà di accensione e consumi elevati. Certo, la presenza di questi tre sintomi non è necessariamente una spia di malfunzionamento, ma riteniamo comunque molto importante in questi casi ci sia una verifica attenta dal meccanico.

Dunque, in tali scenari, è sempre opportuno portare il proprio veicolo in officina, dove gli esperti finiranno con il prendere in carico il veicolo e effettuare una prima diagnostica.

Prezzo rettifica testata motore

Nel caso in cui dalla diagnosi effettuata nell’officina meccanica emerga la necessità di procedere alla rettifica della testata, si procederà con una revisione che ha come obiettivo la lavorazione sui cilindri e la rimozione di eventuali intoppi al loro interno, sostituendo i relativi pistoni. La rettifica della testata ha un prezzo variabile, sia a seconda dell’officina meccanica che effettua il lavoro, sia dal modello dell’auto.

In linea di massima, però, non si tratta certamente dell’operazione più economica, avendo un costo compreso tra i 700 e i 1.200 euro circa. Il prezzo può tuttavia salire ancora nel caso in cui oltre alla rettifica della testata del motore si renda necessario effettuare qualche altro intervento che possa completare il buon funzionamento del veicolo.

Rettifica dell’albero del motore

Per esempio, prendendo spunto da quanto abbiamo ricordato in sede conclusiva del precedente paragrafo, nel caso in cui il motore non funzioni bene, uno dei problemi potrebbe essere individuato nell’albero motore. Questo, a seconda delle condizioni in cui si trova, potrebbe essere sostituito o rettificato.

Il costo della rettifica dell’albero motore si aggira sui 100 euro, ma è comunque necessario tenere in considerazione che il costo della manodopera potrebbe essere molto più alto, e che in alcuni casi potrebbe essere necessario procedere con l’acquisto di un albero motore nuovo, il cui costo si aggira tra i 100 e i 200 euro.

La rigenerazione di un motore diesel

Molte persone si domandano se la rigenerazione di un motore riguardi solamente gli impianti a benzina oppure anche quelli diesel. Rigenerare un motore diesel può in linea di massima essere molto più conveniente dell’acquisto di un nuovo motore: per effettuare questo lavoro, infatti, la prima cosa che bisogna fare è quella di procedere con lo smontaggio del motore e con la revisione in ogni sua parte. In questa ipotesi, i pezzi che potrebbero essere oggetto di rettifica subiranno il relativo processo, mentre altre parti che non possono essere sottoposte al processo di rettifica non potranno che essere sottoposte a un nuovo acquisto. Altre ancora potranno essere riutilizzate dietro un semplice lavaggio, per poter essere poi riposte nella stessa posizione, all’interno del motore che sta divenendo oggetto del processo di rigenerazione di cui oggi parliamo.

Anche in tale ipotesi conclusiva non possiamo non sottolineare come il prezzo della rigenerazione del motore abbia un costo molto variabile, anche nelle ipotesi del diesel, visto e considerato che – come dovrebbe essere intuibile a questo punto del nostro approfondimento – molto dipende dal numero di pezzi che bisognerebbe acquistare come nuovi, e dalla loro natura. Dunque, proprio per poter comprendere se sia o meno conveniente procedere alla rigenerazione, consigliamo di domandare al proprio meccanico di fiducia un parere qualificato, in maniera tale che – attraverso la sua consulenza – si possa disporre di un preventivo chiaro e trasparente dell’impegno da sopportare.

Pubblicato da Anna Sepe il 27 Febbraio 2021