Opel Karl: uscita, prezzo e anticipazioni

Opel Karl. L’immagine qui in alto parla chiaro: sullo sfondo spiccano le silhouette dell’Opel Corsa e dell’Opel Adam mentre in primo piano c’è l’ultima arrivata, l’Opel Karl. La nuova cinque porte Karl, infatti, andrà ad ampliare la gamma delle utilitarie targate Opel.

Opel Karl Uscita
L’Opel Karl debutterà al salone di Ginevra 2015 insieme alla gemella Vauxhall Viva. L’uscita sul mercato della nuova Opel Karl è fissata per l’estate del 2015. L’equivalente britannica Vauxhall Viva verrà lanciata sul mercato del Regno Unito con prezzi a partire da 7.000 sterline (poco più di 8.800 euro), collocandosi nella stessa fascia di prezzo, almeno sul mercato britannico, di Dacia Sandero e Hyundai i10.

L’Opel Karl è lunga meno di 4 metri e arriva sul mercato nella pratica versione a 5 porte e in una veste più sportiva a 3 porte, simile a una coupé offre un comfort eccellente e un ottimo equilibrio tra dimensioni della carrozzeria e spaziosità dell’abitacolo.

Opel Karl, Dimensioni e caratteristiche
L’Opel Karl è la vettura che sostituisce l’attuale Agila.
Lunga solo 3,68 metri, Karl avrà 5 porte, con configurazione 4 oppure 5 posti e presenterà le migliori virtù di Opel in modo intelligente e molto pratico, diventando così il nuovo modello d’ingresso della gamma Opel.”

Per quanto riguarda il pianale, la Karl di Opel condivide la stessa piattaforma vista per la nuova generazione di Chevrolet Spark che che non sarà importata in Europa, visto l’abbandono del mercato continentale da parte del marchio americano nel 2015.

Per la scelta del nome, l’Opel ha confermato la strada intrapresa con Adam. Adam Opel è l’uomo che fondò l’azienda nel 1862, all’epoca Opel era il più grande produttore di biciclette della Germania e aveva tre figli, il primo tra questi si chiamava appunto Karl. Se l’Opel continua su questi passi, le auto di futura generazione si chiameranno Wilhelm e Friedrich come i nomi degli altri due figli di Adam…. nomi insoliti per un’automobile!

Nel settore automobilistico, ormai, l’usanza di utilizzare nomi di persona per dei nuovi modelli di vettura sembra ormai cliché, basterà pensare alle recenti Renault Clio e Zoe, Skoda Fabia, Chevrolet Orlando, Lancia Flavia, Alfa Romeo Giulietta e Lotus Elise. Scorrendo i listini del passato ricordiamo la Ferrari Enzo, la BMW Isetta e la Lancia Fulvia.

Pubblicato da Anna Sepe il 16 settembre 2014