Milano Auto Show 2014

L’Auto Show che si terrà a Milano nel 2014 ambisce ad avere, fin da subito, un rilievo europeo ma nel mondo dei Saloni dell’Auto c’è spazio anche per l’Italia? In aggiunta di quelli di Parigi, Ginevra e Francoforte? Se ci guardiamo alle spalle, la storia del Salone dell’Auto in Italia non ha avuto grossa fortuna, man mano abbiamo dovuto dire addio agli eventi analoghi di Torino e poi più recentemente al Motor Show di Bologna, annullato per l’edizione 2013.

Il Milano Auto Show 2014 vuole colmare il vuoto lasciato dal Motor Show di Bologna, cercando di trasformare il capoluogo milanese nella città dell’automobile che era un tempo; in fondo è proprio a Milano che si svolsero tra il 1901 e il 1906 le prime esposizioni dei motori e dal 1920 fino al 1937 è stata proprio Milano ad aver organizzato e ospitato il bSalone Internazionale dell’Automobile.

Milano Auto Show 2014: come, dove e quando
Tutti i dettagli del “come” dovrebbero essere definiti entro la prossima primavera. Per il dove e il quando ci sono già certezze. Il Milano Auto Show 2014 si terrà dall 11 al 21 dicembre presso la Fiera Milano (Rho), il moderno quartiere espositivo che offre ampi spazi coperti contornati da un’aria esterna di 60mila metri quadrati: l’ideale per le prove dei veicoli ed altri eventi di contorno.

L’Auto Show 2014 di Milano è stata fortemente voluta da Alfredo Cazzola amministratore unico di Promotor Srl e da Enrico Pazzali, AD di Fiera Milano. ‘‘Milano Auto Show entra nel panorama dei Saloni internazionali dell’automobile – ha dichiarato Alfredo Cazzola – con l’obiettivo di dare un’efficace e condivisa piattaforma al settore delle quattro ruote attraverso un concept fieristico innovativo, che sappia trarre grande valore da un territorio trend setter come l’area milanese”. 

Le uniche certezze sul “come” sono state rese note dallo stesso Cazzola che nel presentare l’iniziativa ha specificato i temi portati del Salone dell’Automobile di Milano. L’evento si focalizzerà su quattro temi cardine:

  1. Smart Energy con un’ampia panoramica sull’offerta dei sistemi di propulsione alternativa a basso impatto ambientale. Non a caso il 2014 è l’anno che vedrà debuttare sul mercato la potentissima i8 di BMW caratterizzata da un propulsore a bassissimo impatto.
  2. Lifestyle, dove l’automobile si interseca con gli stili di vita emergenti.
  3. Design, con tutte le nuove tendenze dello stile automobilistico
  4. Infotainment, dove il veicolo non è più visto come mero mezzo di trasporto ma è vissuto piuttosto come uno strumento di intrattenimento per ogni tipo di automobilista.

Pubblicato da Anna Sepe il 20 dicembre 2013