Mercedes a idrogeno

Mercedes a idrogeno

Mercedes a idrogeno: quali sono le auto a idrogeno targate Mercedes già disponibili in commercio e quali sono quelle di prossima uscita. Prezzi e caratteristiche.


Le Mercedes a idrogeno non sono una novità per il settore Automotive tanto che il 23 maggio 2006, con un annuncio della Daimler, la Mercedes si vantava di aver percorso oltre 2 milioni di chilometri con le sue flotte di auto a idrogeno. Il costruttore tedesco, per esaltare le performance e l’affidabilità delle sue auto a idrogeno, il 30 gennaio 2011 decise di spedire tre veicoli F-Cell in una missione “macina-miglia”, 125 giorni di viaggio no-stop in giro per il mondo.

Oltre alla già affermata Classe B a idrogeno, la Mercedes, prevede a breve termine, l’uscita di una Suv alimentata da celle a combustibile d’idrogeno di nuova generazione.

Mercedes classe B Idrogeno

La Classe B idrogeno è ormai sul mercato dal 2002, all’epoca aveva un’autonomia di 160 km con una velocità di punta di 132 km/h. La seconda generazione di Classe B F-Cell ha fatto il suo debutto nel 2010.

Si può dire che dal suo debutto a oggi, l’auto ibrida Mercedes ne ha fatta di strada: l’attuale Classe B F-Cel ha un motore elettrico dalla potenza di 100 kW (134 cv) e un’autonomia di 402 km. Le prestazioni contano di aumentare ulteriormente con la prossima release.

La Mercedes Classe B a idrogeno è commercializzata in Asia, negli Stati Uniti d’America e in Europa. Il prezzo è accessibile e parte da 23.560 euro.

Per poter alloggiare i serbatoi d’idrogeno, il pacchetto batterie e il propulsore elettrico, gli ingegneri Mercedes sono stati costretti a ridimensionare la capacità di bordo. Per non sacrificare troppo lo spazio a bordo, gli ingegneri hanno deciso di posizionare tutto sotto il “pavimento dell’auto”, con questa soluzione la capacità di carico della Classe B F-Cell è scesa a 416 litri contro i 544 della Classe B a benzina.

Il motore elettrico eroga una potenza di 136 cavalli e una coppia di 290 CV, il tanto che basta per spingere la vettura a una velocità massima di 170 km/h a zero emissioni.

Mercedes SUV a idrogeno

Non solo Suv a idrogeno, la Mercedes ha deciso di investire in modo cospicuo in questa nuova forma di alimentazione alternativa. Il presidente Mercedes, Dieter Zatsche, ha annunciato che il suv a idrogeno (basato sull’attuale Suv Glc) uscirà nel 2017 e che sarà il primo di una più ampia gamma di veicoli a idrogeno. L’alimentazione a idrogeno affiancherà la più popolare flotta di ibridi plug-in.

Il suv a idrogeno Mercedes, derivato dall’attuale GLC, avrà come protagonista ingegneristico un nuovo pacchetto modulare. Il pacchetto comprende accumulatori ad alta efficienza, propulsori elettrici elettrici e da un sistema di management in grado di gestire il tutto. Il risultato sarà un suv al 100% elettrico con un autonomia di 400 – 500 km. In base alla configurazione dei propulsori elettrici, il suv a idrogeno Mercedes, sarà caratterizzato tra trazione 4×4 o 2WD.

Il presidente Mercedes ha annunciato che, entro il 2017, l’uscita del suv a idrogeno sarà accompagnata dal debutto di 10 modelli ibridi plug-in. Si parla di un’auto 100% elettrica Mercedes ma dovrebbe trattarsi del suv alimentato da celle a combustibile d’idrogeno.

Tra le auto elettriche Mercedes ricordiamo la Classe B Electric Drive e la Smart ED.

Per la prossima Suv a idrogeno, la Mercedes ha annunciato una nuova tecnologia per poter consentire l’implementazione di tutte le componenti elettriche senza gravare sensibilmente sulla capacità di carico del veicolo. Si suppone che il costruttore di Stoccarda abbia potuto sfruttare nuove innovazioni nate con la già affermata partnership con la coppia Renautl-Nissan: un concentrato di tecnologia francese, tedesca e giapponese.

Per quanto riguarda la diffusione delle auto ibride Mercedes in Italia, tutto dipende dalla velocità con la quale il nostro Paese saprà adeguarsi alle nuove fonti di alimentazioni, creando infrastrutture di rifornimento ad hoc.

Pubblicato da Anna Sepe il 26 gennaio 2016