Fermo amministrativo, cosa fare

Se il fermo amministrativo è disposto a seguito di un incidente causato da guida in stato di ebbrezza, per toglierlo occorrerà attendere 180 giorni; al contrario, il fermo amministrativo fiscale, non può essere rimosso con la semplice attesa, infatti si tratta di un provvedimento attivato da Agenzia delle Entrate, Regioni o Comuni per recuperare i tributi evasi.

A seguito dell’iscrizione del fermo amministrativo il veicolo non può circolare fino a quando il debitore non avrà provveduto a saldare gli importi dovuti con le relative penali e sanzioni.

Fermo amministrativo, cosa fare

Si può chiedere la rimozione del fermo amministrativo presso qualsiasi Unità Territoriale ACI PRA ma solo dopo aver assolto al pagamento delle sanzioni che hanno portato al fermo della vettura. Cosa occorre:

  • Una volta saldato il debito per cui il fermo era stato iscritto, l’Ente che ha disposto il fermo vi dovrà rilasciare un certificato, il cosiddetto “provvedimento di revoca”.
  • Certificato di Proprietà o foglio complementare. Se avete il Foglio complementare dovrete impiegare un’apposita nota di richiesta da ritirare presso ACI, PRA o Motorizzazione Civile.  In caso di Certificato di proprietà, la nota di richiesta è disposta direttamente sul retro del documento.
  • Una volta presentati questi due documenti presso le Unità Territoriali ACI PRA, sarà rimosso il fermo amministrativo.

Quanto costa rimuovere il fermo amministrativo?
Oltre ai costi previsti per estinguere il debito per cui il fermo era stato disposto, sarà necessario coprire i costi previsti dalla legge che ammontano a:
-32 euro se la richiesta di rimozione fermo amministrativo è stata fatta con Certificato di Proprietà
-48 euro se la richiesta è stata fatta con Modello NP-3 come nota da allegare al Foglio Complementare.

Ci sono alcuni casi particolari in cui il PRA provvederà a rimuovere il fermo amministrativo anche senza pagare i debiti per cui il fermo era stato disposto; il primo caso è quello in cui il fermo è disposto erroneamente, il secondo caso è quello in cui il veicolo è stato venduto nella data antecedente la registrazione del fermo amministrativo.

Informazioni più dettagliate sono contenute nel video ufficiale prodotto dall’ACI.

Pubblicato da Anna Sepe il 14 settembre 2014