Differenza tra polish e pasta abrasiva

Differenza tra polish e pasta abrasiva

Differenza tra Polish e pasta abrasiva, facciamo chiarezza e chiamiamo in causa anche la cera! Cera, polish, pasta abrasiva… quali sono le differenze? Ecco che facciamo un po’ di chiarezza.

In molti blog e testate online (anche autorevoli) si legge che pasta abrasiva e polish sono due prodotti diversi. Niente di più falso. Iniziamo per gradi.

Differenza tra Polish e Pasta abrasiva

Con il termine polish si identificano prodotti lucidanti, infatti abbiamo polish per l’argento, per gli strumenti musicali, per i gioielli… Il polish è nato come prodotto lucidante.

Con il tempo, si sono diffusi molti tipi di polish e, per la cura della carrozzeria, in commercio abbiamo polish protettivi, polish lucidanti e polish abrasivi.

E’ chiaro che i polish con funzione protettiva o lucidante non hanno nulla di abrasivo e sono in genere a base di cera o composti simil-cerosi.

Ora la domanda è, quale è la differenza tra pasta abrasiva e polish abrasivo? In termini di sostanza usata, non c’è alcuna differenza.

In entrambi i casi si tratta di prodotti ad azione abrasiva, che riescono a spostare pigmenti della vernice dai margini del graffio al graffio. Da ciò si evince che l’azione della pasta abrasiva dovrebbe essere quanto più possibile mirata. Dovreste lavorare solo sulla zona interessata dal graffio e impiegare quantità minime di sostanza abrasiva.

I polish, in genere, sono meno concentrati dei prodotti commercializzati come pasta abrasiva. Hanno le stesse sostanze abrasive ma solo più diluite… Provando a paragonare la pasta abrasiva a un bicchiere di rum bianco liscio, il polish abrasivo sarebbe un cuba libre!  In pratica entrambi possono fare gli stessi danni ma con la pasta abrasiva potrebbero essere più accentuati.

Prodotti per eliminare i graffi:
cere, paste abrasive e polish

Se vi state chiedendo quale è il prodotto migliore per eliminare i graffi, dobbiamo chiamare in causa anche le cere.

Per togliere i graffi dalla carrozzeria è possibile agire in due modi:

  • in modo riempitivo
  • in modo abrasivo

Con il metodo riempitivo, andiamo a riempire il solco creato dal graffio, rendendo la carrozzeria omogenea alla vista. Il graffio non scompare, è solo riempito.

A tale scopo si usano le cere. Le cere si depositano sulla superficie della carrozzeria coprendo e riempendo le rugosità più piccole. Quindi sono adatte ai graffi più superficiali e li rendono invisibili all’occhio umano.

La cera ha un’azione lucidante, protettiva e riempitiva. L’unica controindicazione è che ha una durata limitata nel tempo. Con l’azione degli agenti atmosferici (pioggia, vento, grandine…) lo strato di cera tenderà ad assottigliarsi fino a scomparire.

Pasta abrasiva polish abrasivo eliminano le rugosità della carrozzeria eliminando o spostando strati di vernice adiacenti. Il risultato che si ottiene con i prodotti abrasivi è durevole. Si tratta di una soluzione definitiva molto usata anche dagli stessi carrozzieri.

Il polish abrasivo è impiegato per lucidare l’auto quando questa presenta diversi graffi sulla carrozzeria.

Evitate di lucidare l’auto con pasta abrasiva o polish abrasivo quando non presenta graffi!

Con la loro azione, i prodotti abrasivi potrebbero avere un effetto opacizzante sulla carrozzeria di auto e moto, soprattutto quando si tratta di tinte metallizzate o perlate.

In sintesi:

  • Se volete lucidare un’auto integra, usate una cera o un polish lucidante.
  • Se volete lucidare un’auto ricca di graffi, usate un polish abrasivo.
  • Se volete riparare uno più graffi con interventi mirati, usate una pasta abrasiva.

Quale è la migliore pasta abrasiva

In commercio esistono un gran numero di polish e paste abrasive. Quando usate una pasta abrasiva è importante applicare il prodotto sempre a piccole dosi e strofinare per un tempo limitato e senza applicare eccessiva pressione.

Tra i prodotti migliori presenti in commercio segnalo la pasta abrasiva sottile 3M. Si tratta di una pasta abrasiva molto efficiente ma che al contempo cerca di essere delicata e non aggressiva come molti altri prodotti. Se cercate un prodotto più aggressivo sempre la 3M propone una linea classica (non fine) oppure potete puntare alla più commerciale ed economica pasta abrasiva arexons.

La pasta abrasiva 3M è usata in ambito professionale. Può essere passata a mano (con un panno in microfibra) o con una lucidatrice quando dovete trattare una zona più estesa. Se volete usarla per trattare tutta l’auto così da eliminare i graffi accumulati nel tempo, sappiate che tale procedimento potete farlo un paio di volte all’anno altrimenti rischiate di danneggiare la carrozzeria.

La pasta abrasiva professionale 3M si può trovare presso autofficine specializzate o su Amazon dove si compra al prezzo di 35 euro con spese di spedizione gratuite. Per tutte le info sul prodotto: 3M Pasta abrasiva Fine Compound.

Dopo aver passato la pasta abrasiva, applicate della cera o del polish lucidante così come spiegato nell’articolo su come eliminare gli aloni lasciati dalle paste abrasive.

Avete usato una pasta abrasiva ed è comparso un alone? Potete eliminare l’alone e l’intera opacizzazione applicando un pasta super lucidante. Per tutte le informazioni: come togliere alone pasta abrasiva.

Pubblicato da Anna Sepe il 1 luglio 2017