Come wrappare un casco

Wrappare un casco significa rivestirlo con una sorta di adesivo mantenendo intatta la trama nativa del casco. Questa spiegazione piuttosto banale potrebbe trarre in inganno il lettore, fate attenzione perché wrappare un casco non è un compito semplice!

Tutto è reso difficile dalla forma sferica della calotta oltre dalla necessità di smontare le parti. Una superficie tondeggiante è decisamente difficile da trattare senza grinze, la pellicola deve essere riscaldata e poggiata sulla calotta con estrema delicatezza. E’ possibile wrappare anche caschi modulari ma in questo caso le abilità richieste sono ancora più audaci!

Come wrappare un casco, carbon look
Molto richiesto è il wrapping con pellicola carbon look. Per wrappare un casco occorrono 1,20 mt x 1,20 mt di pellicola (quella cabon look di buona qualità costa circa 55 euro per metro quadrato). Bisogna smontare le parti estraibili del casco e riempire eventuali graffi o difetti. La superficie da wrappare dovrà essere sgrassata e pulita. I tecnici di settore, per un’applicazione al top effettuano una polimerizzazione ma per wrappare un casco in casa è possibile aiutarsi col phon per stenderla ma ancora una volta ricordiamo che per le superficie concave è piuttosto difficile ottenere risultati senza grinze!

Come wrappare un casco, consigli utili

  • Prima di effettuare la posa definitiva sul casco, esercitatevi su superfici piane e meno ostiche
  • Scegliete pellicole di buona qualità ma ricordate, le pellicole non aderiscono da sole!
  • Sgrassate bene la superficie del casco e pulitela in ogni parte. Riempite eventuali difetti o graffi
  • Smontate il casco in tutti i suoi componenti estraibili lavorandone uno per volta.
  •  Evitate di stressare la pellicola, meno la deformate e meglio è!
  • Nonostante il suggerimento precedente, quando si stende la pellicola sulla conca del casco, sarà necessario tirare e allungarla leggermente così da evitare le pieghe: questa è la fase più delicata! La pellicola va allungata solo il necessario per evitare le pieghe, quindi non più del 10-15%.
  • Evitate sempre di toccare il lato adesivo soprattutto nelle zone destinate a ricoprire la parte più sferica del casco!
  • Quando comprate la pellicola e la lavorate per l’applicazione, non togliete le parti in eccesso fino a quando non avrete terminato del tutto il lavoro. Le parti in eccesso vi serviranno proprio per evitare di contaminare la colla toccando la pellicola utile con le dita.
  • Dopo aver rivestito l’intera superficie del casco, riscaldate la pellicola per attivare la colla. Riscaldate con più attenzione dove la pellicola è stata stirata maggiormente.
  • Scegliete pellicole che utilizzano colle la cui canalizzazione evita la formazione di bolle d’aria.
  • Per wrappare un casco c’è chi consiglia di utilizzare due parti ben distinte di pellicola per poi creare una giunta al centro coperta con un adesivo o una riga di colore diverso.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 20 agosto 2013