Come sollevare l’auto

Oggi vedremo vari modi per sollevare l’auto, infatti l’auto può essere sollevata in vari sistemi. Per poter portare a termine vari lavori di manutenzione è necessario sollevare l’auto dal manto stradale. Ovviamente bisognerà procedere con attenzione e adottare tutte le misure di sicurezza soprattutto se non si ha abbastanza manualità ed esperienza.

Nel bagagliaio dell’auto è disponibile il classico cric, questo è utilizzato per sollevare l’auto solo in caso in cui bisognerà sostituire una gomma. Per sollevare l’auto per tempi più lunghi è necessario disporre di un cric idraulico. I prezzi dei cric idraulici possono variare da meno di 100 euro fino a toccare cifre più significative. Scegliete quello più adatto alle vostre esigenze e proseguite in questo modo:

  • Con il cric, sollevate il veicolo da un lato e ponete un valido supporto sotto la ruota.
  • Smontate il cric e passata alla seconda ruota dello stesso lato.
  • Ripetete l’operazione per tutte e quattro le ruote.
  • Una volta sollevata l’auto sarà necessario fissarla su supporti fissi o su rampe.

In modo molto più semplice, l’auto può essere sollevata mediante degli appositi supporti: l’automobilista dovrà guidare fino a sostare su due travi rialzate dal pavimento. Le ruote dovranno essere bloccate con appositi cunei di arresto disponibili a prezzi molto accessibili.

Come sollevare l’auto, metodi fai da te
Sebbene vi consigliamo di sollevare l’auto utilizzando attrezzature sicure, collaudate e create appositamente per il sollevamento veicoli, qui di seguito vi riportiamo una tecnica meno convenzionale per sollevare l’auto. Per procedere vi serviranno dei supporti in cemento messi in fila o collegati tra loro da una tavola ponte (tavola in legno usata in edilizia) molto resistente.

  • Posiziona dei blocchi in cemento o dei mattoni solidi davanti a ognuna delle quattro ruote
  • Fissa i blocchi al pavimento mediante degli appositi cunei di fissaggio
  • Collegate i blocchi con una tavola di ponte
  • Avviare il motore dell’auto e salire sui blocchi
  • Parcheggiate l’auto che sarà ormai sollevata dal fondo stradale
  • Assicuratevi di aver inserito il freno di sicurezza
  • Scendete dall’auto

Questo metodo, oltre a essere sconsigliato perché poco sicuro, vi impone di sollevare l’auto solo di pochi centimetri, infatti l’altezza del blocco sommata a quella della tavola di ponte, non dovrà essere superiore a quella di un marciapiede.

Pubblicato da Anna Sepe il 22 giugno 2013