Come sghiacciare il vetro dell’auto

Vi servono consigli su come rimuovere il ghiaccio dal parabrezza della vostra auto? Sghiacciare il vetro dell’auto è un’operazione indispensabile per guidare in sicurezza. In primis dovete giocare di anticipo: se il meteo prevede basse temperature e neve, il vetro dell’auto dovrebbe essere il vostro primo pensiero. Mettetelo a riparo!

Molte persone, per sghiacciare il vetro dell’auto cospargono la lastra di ghiaccio con acqua calda. Questo funziona se le temperature non sono troppo basse ma in ogni caso si tratta di una soluzione temporanea perché quando fa freddo il vetro anteriore dell’auto tende a ghiacciarsi anche durante la marcia per questo, per sghiacciare il vetro dell’auto abbiamo bisogno di soluzioni rapide, sì ma anche definitive. Un’altra soluzione temporanea prevede l’impiego di appositi dispositivi facilmente reperibili in commercio, basterà indossare un paio di guanti e sfoggiare il vostro olio di gomito! Se in casa non avete un dispositivo di questo genere e vi servono soluzioni più definitive, procedete così:

  • Andate in cucina, prendete una grossa bacinella e riempitela con acqua tiepida, aggiungete del sale e, solo quando questo si sarà completamente disciolto, aggiungete dell’aceto rispettando le proporzioni di una parte di acqua per ogni due parti di aceto (c’è chi aggiunge alcool ma non so quanto può essere saggio aggiungere dell’alcool in un contenitore di plastica che affianca il motore… tuttavia l’alcool sarà mescolato all’acqua). La soluzione preparata dovrà essere abbastanza per sghiacciare il vetro e riempire il serbatoio dell’acqua per il tergicristallo.
  • Rimuovete la neve dal parabrezza e sghiacciatelo con la soluzione salina a base di acqua e aceto.
  • Salite in auto, avviate il motore e azionate l’aria calda al massimo, azionate il selettore per lo sbrinamento così da dirigere il flusso d’aria calda all’interno del parabrezza. Lasciate l’aria calda attiva per qualche minuto e nel frattempo…
  • Aprite il vano motore e individuate il serbatoio di stoccaggio dell’acqua che, insieme ai tergicristallo, si occupa della pulizia del vetro. Dopo aver svuotato il piccolo serbatoio, riempitelo con la soluzione salina a base di acqua e aceto.

Ricordate che il riscaldatore è ancora attivo! Tenete presente che l’aria calda deve essere azionata solo dopo aver rimosso ghiaccio e/o neve dal parabrezza altrimenti peggiorerete le condizioni di visibilità dall’abitacolo.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 4 settembre 2013