Come regolare il deragliatore della mountain bike

Mobilità è sinonimo di motori ma non dimentichiamo le due ruote a pedali! Oggi parleremo di mountain bike e vedremo proprio come regolare il deragliatore che consente alla bici di azionare i diversi rapporti di trasmissione così da consentire una pedalata più adatta alle diverse condizioni del percorso.

La regolazione del deragliatore è uno dei classici lavori di manutenzione da operare sulla nostra mountain bike. Prima di descrivere l’operazione, vediamo nel dettaglio che cos’è un deragliatore:
il deragliatore è un dispositivo dalla struttura a parallelogramma articolato, tale struttura crea un passaggio obbligato per la catena.

Il passaggio viene azionato per mezzo di un cavo (il classico cambio) posizionato sul manubrio o sulla canna. A determinare il corretto funzionamento del deragliatore è un cavo tenuto in trazione da una molla. La molla ha il compito di tenere in sede la catena ed evitare che questa fuoriesca e non faccia più pressione sulle ruote dentate.

Quando vogliamo regolare il deragliatore della mountain bike, dobbiamo prestare particolare attenzione alle due viti di regolazione, infatti, l’esclusione del deragliatore è limitata da due viti di regolazione entro i limiti delle due ruote dentate agli estremi laterali.

La regolazione del deragliatore è simile a quella del cambio.
Per regolare il deragliatore sarà necessario portare la catena sul rapporto più grande posteriore e verificare che intercorra abbastanza spazio tra la catena e il deragliatore. Se la catena sfiora il deragliatore bisognerà agire sulla vite più interna del deragliatore (bisognerà svitarla leggermente). A seguire è vi proponiamo un video guida che vi illustrerà con i fatti come si regola il deragliatore e quali sono le prove da fare per capire se il meccanismo è stato regolato correttamente.

I materiali multimediali di questo post (foto e video) sono stati proposti da Bike in Umbria.

Pubblicato da Anna Sepe il 17 agosto 2013