Come quotare la mia auto

“Ho intenzione di cambiare auto, vendere quella che ho e acquistarne una nuova fiammante. Sì, ma come faccio a quotare la mia vecchia auto?”. Molte persone arrivano a questo interrogativo. Il valore di rivendita dell’auto è importante sia per un potenziale acquirente che per il venditore. 

Un certo numero di portali online offrono tutti gli strumenti adeguati per quotare un’auto ma un modo molto più rapido per capire il potenziale prezzo del tuo usato è quello di osservare la concorrenza: provate a cercare tra gli annunci di vendita di una delle tante bacheche presenti sul web, non sarà difficile fare dei paragoni tra il vostro usato e le proposte del web. Se non siete pratici del web vi basterà acquistare una rivista di settore.

Potete chiedere al vostro meccanico il valore economico della vettura che intendete vendere. Riducete il prezzo di vendita in base alle riparazioni necessarie ma… se la vostra vecchia auto è un vero catorcio, conviene inserire un annuncio con la voce “Vendo alla miglior offerta”, così fate capire ai potenziali acquirenti che siete disposti a negoziare.

il primo criterio da valutare quando si vuole quotare l’auto è la vita del veicolo intesa in anni. Quanti anni ha il veicolo? In base a questo potete iniziare a quotare l’auto seguendo queste stime:

  1. dopo 1 anno si svaluta del 25% e quindi vale il 75% di quello che si è pagato.
  2. Dopo 2 anni si svaluta del 15% e quindi vale il 60%.
  3. Dopo 3 anni si svaluta del 10% e quindi vale il 50%.
  4. Dopo 4 anni si svaluta del 7,5% e quindi vale il 42,5%.
  5. Dopo 5 anni si svaluta del 7,5% e quindi vale il 35%.
  6. Dopo 6 anni si svaluta del 7,5% e quindi vale il 27,5%.
  7. Dopo 7 anni si svaluta del 7,5% e quindi vale il 20%.
  8. Dopo 8 anni si svaluta del 7,5% e quindi vale il 12,5%.

Tali calcoli non tengono conto delle eventuali riparazioni da effettuare ne’ tanto meno se si tratta di un’auto d’epoca. Qualsiasi veicolo, dopo 20 anni di carriera, è considerato d’epoca e così il prezzo comincia a rivalutarsi.

Voglio quotare la mia auto sul web
Come premesso, il web è ricco di tool nati per effettuare quotazioni dell’usato. In ambito automobilistico il calcolo online più accurato è offerto dal portale Quattro Ruote che tiene conto degli anni ma anche dell’alimentazione, degli equipaggiamenti di bordo, casa e modello oltre che ai chilometri percorsi. Gli unici nei sono che il servizio personalizzato non tiene conto di eventuali danni alla carrozzeria o altri difetti meccanici, inoltre il servizio è gratuito solo per la prima volta e necessita di iscrizione al portale e della compilazione di un modulo che raccoglierà tutte le info circa l’auto da quotare, vale a dire:

  • Mese e anno della prima immatricolazione
  • Tipo di alimentazione: gasolio, benzina, gas…
  • Tipo di carrozzeria: 2/5 porte, cabrio, spider, coupé, fuoristrada, station wagon…
  • Casa automobilistica e Modello
  • Equipaggiamenti di Bordo
  • I chilometri percorsi dall’auto

Pubblicato da Anna Sepe il 4 luglio 2013