Come ottenere la patente internazionale di guida

Se dovete recarvi all’estero e pensate di dover noleggiare un auto è opportuno considerare l’idea che la classica patente italiana (la B per le auto) potrebbe non essere valida! Se dobbiamo recarci in un paese dell’Unione Europea, il problema non sussiste: potete guidare con la patente italiana senza problemi, così anche in paesi del nord Africa come l’Algeria e nel resto dell’Europa (esclusa la Federazione Russa). La situazione cambia se ci troviamo nei paesi non menzionati: in tal caso sarà necessario avere la patente internazionale.

Per la maggior parte dei Paesi extra-europei è richiesto infatti un permesso internazionale di guida che non può essere utilizzato autonomamente, ma deve essere sempre accompagnato dalla patente nazionale in corso di validità. A tal proposito vi illustrerò come ottenere la patente internazionale di guida dandovi tutte le indicazioni del caso.

Come ottenere la patente internazionale di guida, modelli di patente internazionale
Le convenzioni internazionali in materia prevedono due distinti modelli di patente internazionale: il modello “Ginevra 1949” con vlidità di 3 anni e il modello “Vienna 1968” con validità di un anno, ovviamente sempre nei limiti della validità della patente nazionale: entrambi i permessi sono ottenibili in Italia
È bene sottolineare però che ci sono alcuni paesi come per esempio gli Stati Uniti d’America o il Giappone che riconoscono solo le patenti internazionali conformi al modello “Ginevra 1949”: per questo motivo vi consiglio di consultare il sito Viaggiare Sicuri.

Come ottenere la patente internazionale di guida
Per richiedere il permesso internazionale di guida dovete presentare la domanda agli Uffici periferici del Dipartimento per i Trasporti Terrestri (DTT) e compilare l’apposito modello TT746 in distribuzione presso gli Uffici stessi. Una volta compilato il modello dovrete recarvi alla motorizzazione civile e presentare la seguente documentazione (insieme al modello):

  • Attestazione del versamento di € 9,00 sul c/c 9001 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • Attestazione del versamento di € 16 sul c/c 4028 (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • Marca da bollo da € 16
  • Due foto recenti, di cui una autenticata
  • Fotocopia fronte-retro della patente di guida in corso di validità

Il processo non sarà immediato, ma una volta terminato l’iter, potrete guidare in tutto il mondo!

Per ulteriori informazioni potete rivolgervi direttamente al Dipartimento per i Trasporti Terrestri o all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Pubblicato da Anna Sepe il 3 novembre 2014