Come montare un antifurto auto


Avete appena acquistato un auto? La prima cosa da fare è montare un buon dispositivo di antifurto per scongiurare la possibilità che i ladri possano rubarvela! A tal proposito vi illustrerò come montare un antifurto auto dandovi le indicazioni passo per passo.


Come montare un antifurto auto, istruzioni
Per il tipo di antifurto da installare è bene farsi consigliare da un esperto. Una volta acquistato, dovrete
Leggere con molta attenzione tutte le indicazioni che trovate sul manuale relativo all’installazione dell’antifurto: vi è indicato cosa contiene la confezione e gli schemi elettrici della vostra auto dato che ogni auto può avere schemi diversi.
Fatto ciò, ecco come procedere:

  1. Scollegate il polo negativo dalla batteria.
  2. Senza danneggiare la centralina elettronica, posizionate l’antifurto all’interno del cofano della vostra auto, assicurandovi che sia una posizione abbastanza adeguata, in modo da risultare compatibile con il resto dei componenti all’interno del cofano
  3. Facendo riferimento al libretto delle istruzioni, collegate i fili nei punti indicati dallo schema di montaggio, collegando il positivo al polo della batteria ed il cavo di massa sul telaio dell’auto.
  4. Perforate il telaio sulla zona dove dovrete inserire l’allarme: dovrà essere in corrispondenza dei fori sulla staffa sulla quale dovete montare la centrale d’allarme. Per evitare eventuale ruggine sui fori, potete verniciarli con un’apposita vernice antiruggine
  5. Fatto ciò, ancorate la staffa poi agganciate la centralina
  6. Montate i connettori ad ultrasuoni inserendo i due sensori ai lati del parabrezza dell’auto: per fare questa operazione, dovrete smontare il cielo interno della vettura ed inserirvi all’interno anche il modulo ad ultrasuoni regolandone la sensibilità in modo da evitare falsi allarmi.

Come montare un antifurto auto, collaudo

  • Finita questa fase, prima di rimontare tutto, dovete effettuare alcuni collaudi per verificare il funzionamento completo del vostro antifurto.
  • Provate ad aprire con la chiave le portiere, il cofano ed il baule per assicurarvi che l’allarme scatti al momento dell’apertura.
  • Una volta che avete verificato tutti i funzionamenti, potete richiudere tutto avendo cura di non aver smarrito le viti che avete tolto e facendo attenzione a ricordarne l’esatta posizione.

ATTENZIONE: non è un’operazione molto complessa, ma se non avete mai fatto nessun tipo di intervento simile, vi consiglio di rivolgervi al personale qualificato per il montaggio dell’antifurto

Pubblicato da Anna Sepe il 18 luglio 2014