Come immatricolare un’auto senza targhe

Come immatricolare un’auto senza targhe. In caso di furto, smarrimento o deterioramento delle targhe, sarà necessario provvedere alla reimmatricolazione del veicolo, pena sanzioni pecuniarie. 

Come immatricolare un’auto senza targhe, in caso di furto, smarrimento o deterioramento
In caso di furto o smarrimento delle targhe, l’intestatario della vettura sarà tenuto a recarsi presso le autorità competenti per presentare denuncia formale di smarrimento o furto delle targhe. Solo dopo 15 giorni dalla denuncia potrà presentarsi al PRA per richiedere una nuova iscrizione.

In caso di deterioramento delle targhe sarà possibile richiedere una reimmatricolazione senza alcuna denuncia.

Targhe provvisorie e sanzioni amministrative
In entrambi i casi, l’intestatario della targa potrà circolare in via provvisoria (solo dopo aver fatto denuncia/richiesta di nuove targhe) con targhe autoprodotte. Le targhe provvisorie autoprodotte dall’automobilista dovranno essere di dimensioni idonee e leggibili.  Se il proprietario dell’auto senza targhe circola con targhe autoprodotte senza aver denunciato l’accaduto rischia sanzioni amministrative dai 70 ai 331 euro. Nel caso in cui il soggetto circoli con targhe illeggibili parzialmente o integralmente, sarà soggetto a sanzioni dai 38 ai 155 euro. In caso di targhe manomesse, è previsto il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi; se l’azione è reiterata il veicolo può essere confiscato.

Come immatricolare un’auto senza targhe, la procedura

  • Munirsi di apposita richiesta di reimmatricolazione (modello DTT2119) distribuito gratuitamente dagli STA e dagli uffici ACI. Il modello può essere scaricato anche dal Portale dell’Automobilista.
  • modulo di richiesta di rinnovo di iscrizione al PRA Mod. NP2, su cui indicare il codice fiscale dell’intestatario. Anche questa volta il modulo può essere stampato dal sito o ritirato presso gli appositi sportelli.
  • carta di circolazione ed eventuali targhe
    Auto senza targa e senza carta di circolazione: bisognerà allegare la denuncia di furto/smarrimento della carta di circolazione / targhe
  • fotocopia di documento di identità dell’intestatario (carta d’identità)

Dopo la consegna della richiesta e dei documenti elencati allo Sportello Telematico dell’Automobilista, verranno rilasciate al soggetto intestatario nuove targhe, una nuova carta di circolazione, la nuova iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e nuovo Certificato di Proprietà.

Quanto costa reimmatricolare un’auto senza targa?

  • 27 euro di Emonumenti ACI
  • 32 euro di Imposta di bollo per iscrizione al PRA
  • 9 euro di Diritti MCTC
  • 32 euro di imposta di bollo per la reimmatricolazione
  • Costi per il rilascio delle nuove targhe
  • Il prezzo sale ulteriormente se l’auto è anche senza carta di circolazione.

Pubblicato da Anna Sepe il 9 settembre 2014