Come guidare bene in autostrada

Guidare in autostrada è più facile di guidare in percorsi cittadini con incroci, restringimenti e scooter che spuntano ovunque! Questa affermazione è vera per tutte le autostrade d’Italia, eccetto per la Salerno Reggio Calabria, dove i restringimenti e i cambi di corsia mettono a dura prova l’abilità dell’automobilista. In ogni caso, qualsiasi sia l’autostrada che bisogna percorrere, ci sono alcune semplici regole da seguire per guidare bene e arrivare sani e salvi a destinazione.

Come guidare bene in autostrada, i nostri suggerimenti
Per guidare bene in qualsiasi circostanza è necessario seguire le regole del codice della strada in aggiunta ad alcune buone pratiche:

  • Rispettare la distanza di sicurezza
  • Rispettare i limiti di velocità
    -130 km/h quando l’auto guida su asfalto asciutto
    -110 km/h quando l’auto guida su asfalto bagnata
  • Mettere la cintura di sicurezza
  • Controllare l’auto prima della partenza: olio del motore, liquido di raffreddamento, funzione luci, freni, pressioni e usura delle gomme…
  • Verificare il carico del veicolo sistemando al meglio i bagagli
  • Pianificare un viaggio nei giorni e alle ore di traffico meno intenso
  • Non guidate in condizioni di stanchezza ed evitate di guidare per troppe ore di fila
  • Controllate spesso gli specchietti retrovisori e quelli laterali
  • Prestate particolare attenzione agli STOP delle auto che vi precedono così da capire in anticipo se c’è un rallentamento in vista

-La distanza di sicurezza
In autostrada è necessario rispettare la distanza di sicurezza che è direttamente proporzionale alle condizioni del manto stradale e alla velocità. In particolare il codice della strada prevede  una distanza di sicurezza di:
-150 metri con fondo stradale asciutto e una velocità di 130 km/h
-150 metri se si guida su fondo srtadale bagnato con limite di velocità a 110 km/h

-Viabilità, meteo e traffico
In caso di pioggia, diminuire la velocità anche su asfalto drenante. Tenetevi informati sulla situazione di traffico mediante gli appositi canali radio (RTL 102.5 e Iso Radio 103.3). In occasione del periodo estivo o in vista di esodi di massa, informatevi con le previsioni di traffico così da organizzare al meglio le proprie partenze.

-I sorpassi
La corsia più a destra potrebbe essere la vostra migliore alleata: occupate sempre la corsia libera più a destra e in caso di sorpasso, utilizzare sempre un indicatore di direzione. La freccia va attivata a ogni cambio di corsia. Tenete ben presente che i sorpassi in autostrada sono ben differenti da quelli del centro città, in autostrada il sorpasso è molto più lungo. Quando avete necessità di sorpassare, perché magari l’auto che vi precede è particolarmente lenta, controllate la corsia che avete a sinistra, appena questa sarà adeguatamente libera, mettete l’indicatore direzionale e iniziate il vostro sorpasso. Al termine del sorpasso potrete decidere se restare nella vostra nuova corsia o rientrare in quella più a destra. Mi raccomando, controllate di nuovo le distanze anche quando rientrate nella corsia più a destra!

-L’uscita
Le varie uscite sono segnalate con grande anticipo. Prestate attenzione ai cartelli stradali che riportano anche i chilometri che vi separano dalle varie uscite. Una volta imboccata l’uscita, riducete la velocità e scegliete in anticipo la pista da utilizzare per il pagamento del pedaggio: telepass, carte o contante.  I cartelli di solito mostrano sia il chilometro progressivo, posto a sinistra in un box bianco, sia la distanza dall’uscita, posta a destra del nome dell’uscita, su fondo verde.

Pubblicato da Anna Sepe il 9 agosto 2013