Come funziona il documento unico

documento unico auto

Si prevede che ben presto il documento unico per le auto prenderà il posto del libretto di circolazione e del certificato di proprietà della vettura. Il Senato ha dato il via libera al documento unico per le auto quindi ben presto ci saranno novità per noi automobilisti italiani.

Grazie all’approvazione al Senato della legge delega per la riorganizzazione delle Pubbliche Amministrazioni, in particolare dell’articolo 7, è prevista l’introduzione del cosiddetto ‘documento unico’ per auto, scooter e moto.

Che cosa è il documento unico per le auto
Si tratta di una documentazione unificata in grado di sostituire sia il Libretto di Circolazione, sia il Certificato di Proprietà. Se vi sembra solo una banalità burocratica, sappiate che questa unificazione porterà un significativo risparmio da parte delle amministrazioni, sia in termini economici, sia in termini di gestione. Unificando il Libretto di circolazione e il Certificato di Proprietà, anche l’automobilista dovrebbe risparmiare un po’ di quattrini.

Per quanto riguarda il documento unico per l’auto, lo scopo sarebbe quello di ridurre i costi legati alla gestione dei dati relativi alla proprietà e alla circolazione dei veicoli; smaltendo le pratiche si avrebbero “significativi risparmi economici” in primo luogo per le amministrazioni locali e poi per noi consumatori. La riduzione dei costi dovrebbe essere dettata anche grazie all’eventuale accorpamento tra Pra e Motorizzazione “con conseguente introduzione di un’unica modalità di archiviazione finalizzata al rilascio di un documento unico”.

Altre novità e non solo sul fronte automobilistico
Grazie al via libera del senato sul documento unico per l’auto, si prevede anche la possibile unione tra PRA e Motorizzazione. In questo contesto potrà essere diminuito il numero delle Prefetture con l’istituzione di Uffici Territoriali dello Stato che fungeranno da interconnessione tra governo e cittadini, così facendo il Premier avrà più poteri rispetto a quanto avviene oggi.

In termini pratici, a Palazzo Chigi andranno le competenze in materia di vigilanza sulle Agenzie governative nazionali “Arriva il documento unico per l’automobile: come funziona “al fine di assicurare l’effettivo esercizio delle attribuzioni della presidenza del consiglio”.

Il documento unico è una delle novità previste dall’articolo 7 della legge delega per la riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche; questo provvedimento è meglio noto come “delega Pa”.

Pubblicato da Anna Sepe il 29 aprile 2015