Come fare il passaggio di proprietà auto


La maggior parte delle persone si affida alle agenzie pratiche auto per eseguire il passaggio di proprietà auto. Forse pochi sanno che questa operazione, apparentemente complicata, è una pratica burocratica molto semplice. Basta avere un pochino di pazienza e potrete gestire da soli la pratica di passaggio di proprietà dell’auto, ottenendo così un risparmio notevole sul costo totale. A tal proposito vi darò tutte le indicazioni necessarie su come fare il passaggio di proprietà auto senza dover ricorrere all’agenzia.

Come fare il passaggio di proprietà auto, cosa ci occorre

Per effettuare il passaggio di proprietà ci occorre:

  • Fotocopia del libretto di circolazione della vettura
  • Fotocopia della carta d’identità dell’acquirente: è valido anche un altro documento identificativo con allegato il certificato di residenza
  • Marca da bollo standard dal costo di 14,62 euro

Come fare il passaggio di proprietà auto, dove andare

Una volta ottenuta la documentazione che vi ho illustrato nel paragrafo precedente, dovrete andare in motorizzazione oppure ad un ufficio del PRA, ovvero il pubblico registro automobilistico.
Una volta giunti in sede, dovrete richiedere il modulo apposito per il passaggio di proprietà che andrà completamente compilato. Fatto ciò, dovrete fare la stessa operazione anche con la carta di aggiornamento della carta di circolazione.
Non dimenticate che sul modulo deve esserci la firma di entrambe le parti coinvolte nella vendita, cioè il venditore e l’acquirente. Dovrete andare al PRA o in motorizzazione insieme al vecchio proprietario: se non potesse, basterà una sua firma autenticata.
Consegnate pertanto tutto il materiale che vi siete procurati per il passaggio di proprietà all’addetto dell’ufficio
Il tempo che ci metterà l’ufficio a registrare il cambio di proprietà varia da regione a regione: in alcuni casi addirittura può avvenire in giornata, altrimenti dovrete attendere qualche giorno.

Come fare il passaggio di proprietà auto, costo

Oltre i 14,62 euro della marca da bollo di cui vi ho già accennato, dovrete aggiungere:

  • 29,24 euro per mposta di bollo per la registrazione al PRA
  • 9,00 euro per commissioni per la Motorizzazione Civile
  • 20,92 per le commissioni ACI pari

Oltre a questa spesa che potremmo definire “fissa”, dovrete aggiungere l’imposta l’I.P.T., ossia l’imposta provinciale di trascrizione. Il costo è di 150,81 euro per i mezzi con una potenza fino a 53 kW: per ogni kW in più bisogna aggiungere una cifra variabile tra i 3,5119 ed i 4,5655 euro, in base alle regioni.

Pubblicato da Anna Sepe il 29 giugno 2014