Come demolire l’auto

Demolire un’auto, nel migliore dei casi, costa all’incirca 70 euro. L’utente che vuole demolire l’auto dovrà consegnare il veicolo insieme alle documentazioni accessorie, presso un centro di raccolta autorizzato oppure, in caso di rottamazione, al concessionario. Ma vediamo nello specifico come demolire l’auto.

Come demolire l’auto, i costi previsti dalla legge
Per demolire l’auto bisognerà pagare un’imposta di bollo da 29,24 euro se l’utente dispone di Certificato di proprietà o foglio complementare. L’imposta di bollo sale a 43,86 euro se si utilizza un certificato di proprietà fotocopiato o stampato dal sito della Motorizzazione Civile. All’imposta di bollo dovranno essere aggiunti 13,50 euro per l’ACI (Emolumenti).

La spesa per la demolizione sale vertiginosamente se l’auto ha in corso un provvedimento di fermo amministrativo. Si può verificare se l’auto è in fermo amministrativo richiedendo una visura al PRA o tramite il servizio offerto dal portale web dell’ACI, basterà inserire la targa. Prima di demolire l’auto si dovrà provvedere alla cancellazione del fermo amministrativo pagando le somme dovute al concessionario dei tributi.

Come demolire l’auto, i documenti da consegnare
Insieme al veicolo da demolire bisognerà consegnare al centro di raccolta le targhe, la carta di circolazione e il certificato di proprietà (o foglio complementare). In caso di furto o smarrimento di uno di questi documenti, l’utente dovrà recarsi dai carabinieri per effettuare le dovute denunce che nella gran parte dei casi potranno sostituire i documenti originali.

Al momento della consegna del veicolo, il centro raccolta dovrà rilasciare all’utente il “certificato di rottamazione” contenente i dati anagrafici del proprietario, numero di registrazione, il titolo dell’autorità che ha rilasciato i permessi all’impresa di demolizione, le date e l’ora di rilascio del certificato del mezzo e la data e l’ora di presa in carico del veicolo. Il certificato di rottamazione dovrà “certificare” l’impegno del rottamatore a provvedere alla richiesta di cancellazione del mezzo dal registro PRA. Ovviamente non dovranno mancare gli estremi di identificazione del veicolo: classe, marca, modello, targa e numero di telaio.

Come demolire l’auto, costi aggiuntivi
Ai costi iniziali, si aggiungeranno 36,38 euro per la cancellazione dell’auto dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che salgono a 51,30 euro se si tratta di un veicolo datato con foglio complementare. Bisognerà poi aggiungere 7,10 euro per la visura necessaria ad accertare che non vi siano atti giudiziari in corso. Se l’auto non è funzionante dovete aggiungere i costi di trasporto per consegnarla al centro raccolta.

Se l’auto da demolire è un modello abbastanza recente o funzionante, valutate di venderlo anche per una cifra irrisoria oppure, diversi demolitori ritireranno la vostra auto gratis, perché la legge consente di smontare la vettura e vendere i singoli pezzi di ricambio.

Pubblicato da Anna Sepe il 29 maggio 2013