Come capire le misure dei tergicristalli

L’inverno si sta avvicinando e, con esso, anche la stagione in cui i tergicristalli finiscono con l’essere utilizzati più frequentemente. Peraltro, l’inverno arriva dopo una stagione tendenzialmente secca come l’estate (e, in alcune regioni, sta assumendo tale caratteristica anche l’autunno), con la conseguenza di mettere a durissima prova i nostri tergicristalli.

Insomma, non è raro che molte persone finiscano con l’azionare i tergicristalli per rendersi conto, proprio nel momento del bisogno, che sono da cambiare.

Ma come fare? E, ancora prima, come capire le misure dei tergicristalli per poter acquistare il modello più utile per il proprio veicolo?


Come misurare i tergicristalli

Nelle righe precedenti abbiamo anticipato quanto sia importante cercare di dotarsi di tergicristalli in salute nel momento in cui ci si avvicina all’inverno. E abbiamo anche intuito che il miglior modo per poter procedere alla sostituzione dei tergicristalli sia quello di misurare le spazzole, perché solamente in questa maniera riusciremo ad acquistare il modello giusto per il nostro veicolo.

Ebbene, in questo ambito è bene rammentare che la lunghezza delle spazzole dei tergicristalli può essere molto variabile, e che nella grande maggioranza dei casi la spazzola del lato guida è leggermente più lunga (qualche centimetro) rispetto a quella del lato passeggero.

Ad ogni modo, per poter effettuare la misurazione dei tergicristalli sarà sufficiente effettuare un controllo manuale, misurando con un centimetro l’estensione della spazzola. Se non si desidera farlo, e si riesce a leggere la marca e il modello della spazzola, si può cercare online, sul sito del produttore, le caratteristiche tecniche.

In caso contrario, ci si può invece affidare al manuale del produttore dell’auto, che riporterà quali siano i modelli e le lunghezze compatibili delle spazzole tergicristalli.

Quanto durano e quanto costano le spazzole tergicristalli

È difficile cercare di comprendere quanto tempo durano le spazzole tergicristalli. È invece molto importante rammentare ancora una volta che è fondamentale che le spazzole siano sempre in buon ordine e in buona efficienza, perché altrimenti la sicurezza di marcia ne verrà evidentemente pregiudicata, con ciò che ne consegue per la tutela propria, degli occupanti del veicolo e degli altri veicoli.

In ogni caso, è possibile affermare che la durata delle spazzole tergicristalli dipende in buona parte dalle condizioni di utilizzo, dagli agenti esterni, e dalla cura e dalla manutenzione che il proprietario del veicolo ripone. In genere, una spazzola tergicristallo di qualità può durare uno o due anni ma… attenzione a non fare troppo affidamento su questi termini temporali. È invece molto meglio cercare di effettuare una periodica manutenzione, soprattutto prima dei periodi di maggiore utilizzo, per potersi rendere conto quanto, effettivamente, le spazzole si stanno consumando e richiedono sostituzione.

Per quanto attiene invece i prezzi delle spazzole tergicristalli, anche in questo caso bisogna pur sempre rammentare che molto dipende dal tipo di modello e di qualità della spazzola, dei materiali utilizzati e altri dettagli. In linea di massima, il prezzo di mercato per una coppia di spazzole tergicristallo si aggira tra i 30 e i 60 euro.

Come prolungare la vita delle spazzole tergicristalli

Detto ciò, se vuoi un piccolo consiglio che ti permetterà di allungare la vita delle tue spazzole tergicristalli, ti suggeriamo di verificare sempre che i gommini delle spazzole siano puliti. Un controllo periodico alle loro condizioni è infatti un gesto evidentemente molto responsabile e in grado di allungare la loro efficacia nel tempo. Basterà pulire ogni tanto i gommini di cui sono composte le spazzole con un panno microfibra inumidito, aiutandosi con il liquido lavavetri, per poter eliminare le particelle di polvere e altri residui di usura dalle proprie spazzole tergicristalli, e rinviare nel tempo il momento della loro sostituzione.

Pubblicato da Anna Sepe il 28 Ottobre 2020