Come aerografare un casco


Proprio come con le automobili, è possibile aerografare anche la superficie del casco. Avere un casco aerografato è un modo per distinguersi: un casco aerogragato è unico, personalizzato e su misura di pilota. Le aerografie più diffuse per i caschi sono quelle cristalline, perlate o effetto lucido ma non c’è limite alle scelta: ogni pilota più aerografare (o farsi aerografare!) il casco come meglio preferisce. La strada è ricca di artisti, se sei uno di questi ti basterà munirti della giusta attrezzatura mentre se non hai una grande praticità, dovrai accontentarti di applicare particolari adesivi o commissionare un esperto che possa aerografare il casco per te.

Come aerografare un casco, preparazione
Ogni casco, per essere aerografato deve essere smontato: bisognerà rimuovere tutte le porzioni estraibili, inclusa, quando possibile, l’imbottitura. Le componenti del casco che non dovranno essere verniciate e aerografate, dovranno essere coperte con dei fogli di giornali (se molto ampie), oppure con del nastro adesivo cartonato. Se il casco è usurato dovrà essere anche stuccato per andare a colmare graffi e altre imperfezioni, in ogni caso, il casco dovrà essere carteggiato con una carta vetrata a grana sottile. Tutto questo va fatto per effettuare la prima stesa: bisognerà passare un colore di base. Ovviamente dal casco dovranno essere rimossi eventuali adesivi. Quindi, per aerografare il casco abbiamo varie fasi:

-preparare il casco, rimuovere adesivi e componenti estraibili
-pulire il casco
-carteggiare
-stuccare eventuali graffi
-carteggiare
-stendere il colore di base
-effettuare la decorazione grafica desiderata
-proteggere il disegno applicando diverse passate di laccatura

Per massimizzare la resa dell’aerografia bisognerà applicare un minimo di quattro mani di trasparenza in due differenti fasi. Tra la prima e la seconda mano può essere effettuata un’asciugatura artificiale: accelerata con forno o lampade. Al termine della prima e della seconda fase, l’asciugatura dovrà essere naturale, senza cioè l’aiuto di forno e lampade. Dopo aver applicato le prime due mani, la superficie viene carteggiata così da eliminare imperfezioni ed eventuali colature. Solo alla fine si effettuerà la lucidatura e si potrà riassemblare il casco.

Anche per aerografare un casco è possibile applicare la tecnica degli stencil, che è particolarmente indicata quando l’aerografia si limita all’applicazione di soggetti vettoriali come numeri, scritte, loghi o simboli stilizzati. In questo modo, per personalizzare il casco bisognerà limitarsi ad effettuare una stampa dal computer e ritagliarsi lo stencil desiderato. La procedura di preparazione e di lucidatura dovrà essere effettuata con la massima attenzione, così come, per l’applicazione dello stencil sul casco è consigliato impiegare un foglio lucido adesivo che sarà rimosso quando la decorazione grafica sarà del tutto asciutta. Per aerografare il casco vi servirà un compressore per l’applicazione dell’apposita vernice da acquistare in negozi specializzati.

Non mancano studi specializzati che si propongono di aerografare il vostro casco offrendo alta professionalità. Tra questi vi segnaliamo il darklightstudio.it riportandovi il listino dei prezzi indicativi:

  • Decorazione grafica base (1-2 livelli): 70€
  • Decorazione grafica media (3-4 livelli): 150€
  • Decorazione grafica complessa (5 o più livelli): 300€
  • Aggiunta di soggetti (volti, figure, animali…): 100€
  • Aggiunta di soggetti vettoriali (numeri, scritte, loghi): 50€
  • Trasparente special-FX (glitter, flakes…): 50€

 

Pubblicato da Anna Sepe il 22 luglio 2013