Cilindrata neopatentati

cilindrata massima neopatentati

Cilindrata neopatentati: cosa dice la legge circa la cilindrata massima delle auto destinate all’uso dei neopatentati. Sanzioni per i trasgressori e calcolo della potenza massima.

Cilindrata neopatentati: legge

La legge prevede una limitazione specifica per i titolari di patente B che vige per il primo anno successivo al conseguimento della patente. In particolare, la limitazione per i neopatentati vede che questi non possono guidare auto aventi:

  • una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t
  • una potenza massima pari a 70 kW nella guida di veicoli di categoria M1

Come è chiaro, non vi è un limite di cilindrata massima e il valore di riferimento è costituito dalla Potenza specifica.

La legge, entrata in vigore nel febbraio 2011, prevede pesanti sanzioni per i giovani trasgressori.

Quanto dura questa limitazione?
Come premesso, la limitazione sulla potenza massima del veicolo dura solo un anno dal conseguimento della patente.

La normativa di riferimento è l’articolo 117 comma 2-bis del Codice della Strada che, nello specifico, recita: ‘ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kw/t. Nel caso di veicoli di categoria M1, ai fini di cui al precedente periodo si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW’.

Cilindrata massima neopatentati

Come è chiaro, non esiste un limite di cilindrata massima per i neopatentati ma una limitazione circa la potenza specifica del veicolo. I neopatentati, per i primi 3 anni dal conseguimento della patente, dovranno seguire altre limitazioni che prescindono dalla potenza specifica del veicolo. In particolare, queste limitazioni sono:

  • Limiti di velocità ribassati.
    I neopatentati, per i primi tre anni dal conseguimento della patente non potranno superare i 100 km/h in autostrada, mentre nelle strade extraurbane (strade statali) il limite imposto è di 90 km/h. I neopatentati non possono usare la terza corsia.
  • Raddoppio delle sanzioni amministrative
    I neopatentati pizzicati a infrangere il codice della strada, vedranno un raddoppio della decurtazione dei punti patente.
  • Tasso alcolemico
    I neopatentati non potranno mettersi alla guida dopo aver bevuto bevande alcoliche, vi è una tolleranza zero.

Cilindrata neopatentati: sanzioni

In tema di multe e sanzioni, la normativa di riferimento per i neopatentati trasgressori è l’articolo 117, comma 5 del codice della strada che prevede il pagamento di una multa che va dai 160 ai 641 euro. 160 euro se si paga entro 60 giorni e 320 dopo il 60° giorno. Le sanzioni sono rivolte ai neopatentati che:

  • Superano il limite di velocità imposto ai neopatentati nei primi 3 anni dal conseguimento della patente di guida.
  • Superano la potenza specifica del veicolo nel primo anno di conseguimento della patente B.

Le sanzioni non sono solo di tipo pecuniario, la violazione comporta la sospensione della patente di guida da 2 a 8 mesi.

Cilindrata neopatentati: calcolo

Di seguito riportiamo gli esempi di calcolo per stimare la potenza specifica del veicolo ma prima vi consigliamo di leggere il libretto dell’auto così da evitare di perdersi in cifre!

Tutte le auto immatricolate dopo il mese di ottobre 2007 riportano, sulla carta di circolazione, il rapporto peso/potenza del veicolo che ricordiamo che dovrà essere inferiore a 55 kW/t.

Un ulteriore strumento per verificare la potenza specifica del veicolo è fornito dal Portale dell’Automobilista: basterà digitare la targa del veicolo nell’apposita sezione dedicata ai neopatentati per capire se la vettura può essere guidata da un neopatentato o meno.

Per calcolare la potenza specifica (PS) vi basterà dividere la potenza espressa in kW per la tara del veicolo espressa in tonnellate. Ecco alcuni esempi di calcolo messi a disposizione dalla Polizia di Stato:

  • autovettura di 46 kW e tara 900 kg – si ha PS = 46/0,9 = 51,1 kW/t sipuò guidare perché inferiore a 55 kW/t
  •  autovettura di 75 kw e tara 1.500 kg – si ha PS = 75/1,5 = 50 kW/t non si puòguidare perché la potenza massima è superiore a 70 kW/t.

Cilindrata massima e auto per neopatentati

Il limite previsto dalla legge decade quando il neopatentato si trova alla guida di un’auto al servizio di una persona diversamente abile, l’auto dovrà essere munita di contrassegno di circolazione e il diversamente abile dovrà trovarsi a bordo della vettura. Per maggiori informazioni sulle auto per neopatentati a diversa alimentazione (diesel, benzina, gpl e metano) vi rimandiamo agli articoli:

Pubblicato da Anna Sepe il 20 aprile 2016