Case automobilistiche spagnole

case automobilistiche spagnole

Case automobilistiche spagnole: quali sono le marche di auto spagnole e quali i modelli disponibili sul mercato italiano. Ecco tutte le informazioni.

Case automobilistiche spagnole

Di tutte le case automobilistiche spagnole, la SEAT è l’unica che, ancora oggi, è attiva sul mercato. La Seat è molto apprezzata anche da noi italiani.

E’ nata nel 1950 e… curioso, alla nascita, per il 7% apparteneva al gruppo FIAT. Ora fa parte del gruppo tedesco Volkswagen AG insieme ad altre marche d’auto di fama internazionale come Bugatti, Bentlwy, Lamborghini, Porsche, Skoda Auto e Audi.

La forza della SEAT sta nella sua filiera produttiva che si disloca interamente su territorio spagnolo. E’ nel quartier generale di Martorell che la SEAT riesce a progettare, sviluppare e produrre le sue auto.

Auto SEAT, prezzi

La gamma auto SEAT va dalla più piccola city car SEAT Mii (che si compra con 10.600 euro) alla più grande monovolume Alhambra (che si compra con 35.100 euro). Anche se, la più costosa della gamma è la nuova Seat Leon Cupra, con un costo che parte da 37.000 euro.

La vettura più venduta del marchio SEAT è la Ibiza, si tratta anche dell’auto più esportata di tutta la storia spagnola. Molto amata anche da noi in Italia con un elevato volume di immatricolazioni annue.

La Seat Ibiza si compra con un prezzo che parte da 15.050 euro. La Seat Ibiza, apprezzata anche con carrozzeria in versione 5 porte, si è aggiudicata l’ambito premio reddot design aword 2017 per le sue nuove linee moderne e accattivanti.

In Italia la SEAT Toledo si è fermata alla terza serie, mentre in Spagna continua la produzione. Il prezzo della nuova SEAT Toledo ammonta a 14.260 euro.

Restano, sul mercato italiano, le SEAT: Leon (da 20.600 euro) e la nuova LEON ST (si compra al prezzo di 23.400 euro). La Seat Leon si trova anche in versione Sport Coupé, la Seat Leon SC si compra con 24.250 euro, il costo è più elevato solo per la Nuova Leon X-Perience già citata per essere la più costosa della gamma.

Parlando di crossover, la SEAT è tra le poche case automobilistiche che non si è fiondata sull’assetto rialzato. L’unica cross over presente nella gamma SEAT è la Ateca (prezzo da 23.375 euro).

Dato il successo della Seat Leon e della Seat Ibiza, non c’è da meravigliarsi se, in futuro, il marchio d’auto spagnolo non deciderà di lanciare sul mercato versioni con l’assetto rialzato e le forme cresciute, proprio come la Peugeot ha fatto con la sua 208, pompata fino a trasformarla nella tanto amata 2008.

Case automobilistiche spagnole del passato

Tra le case automobilistiche spagnole appartenenti al passato, segnaliamo la Barreiros, chiusa nel 1978, la Hispano-Suiza (che in spagnolo significa letteralmente Ispano-Svizzera) fallita nel 1938 ma solo come casa automobilista, è celebre per aver prodotto motori aeronautici, settore nel quale è ancora attiva.

Tra i brand di auto storici spagnoli ricordiamo l’Abadal. L’Abadal è divenuta famosa in Europa dopo l’accordo con la General Motors e la costituzione del marchio d’auto Abadal-Buick. Un fatto curioso, l’Abadal non ce l’ha fatta mentre la casa automobilistica Buick è ancora attiva negli Stati Uniti, anche se attualmente produce solo un modello, il Buick Allure, entrato in mercato nel 2005 e ancora ritenuto attuale.

Automobili Nike 

La Nike è una celebre marca di abbigliamento sportivo ma un tempo, in Spagna, era una marca automobilistica. Si fece conoscere per la prima volta nel 1917 e nel 1919 espose le sue vetture in occasione al “Salón del Automóvil de Barcelona” accanto a una replica della Nike di Samotracia celebre statua e logo del marchio.

Loghi delle case automobilistiche

Curiosità sui loghi di auto: sembrerebbe che molti loghi delle marche di automobili siano stati ispirati proprio alla Nike di Samotracia. Qualche esempio? L’ala della Honda e il logo della casa automobilistica di lusso Bentley che, in qualche modo, ricorda il logo della casa automobilistica spagnola Hispano-Suiza. Per altri loghi di marche d’auto vi rimandiamo alla pagina: case automobilistiche americane.

Pubblicato da Anna Sepe il 24 maggio 2017