Start and stop: come funziona

start and stop come funziona

Start and stop: come funziona, che cos’è, a cosa serve e quali sono i problemi frequenti riscontrati con batteria e ricambi.

Start and stop: cosa è

I costruttori lo chiamano Start and stop, stop & start, i-stop… si tratta della stessa tecnologia: un sistema di spegnimento automatico del motore quando il veicolo è in sosta nel traffico cittadino, presso un semaforo o al casello del pedaggio autostradale. In questa pagina scopriremo insieme come funziona, quali sono i problemi che innesca e l’usura legata alle componenti meccaniche coinvolte nell’accensione e spegnimento del veicolo.

Start and stop: come funziona

Lo Stop&Start è un sistema che arresta in automatico il motore in caso di sosta. Nasce per limitare i consumi di carburante nelle aree urbane ed è stato studiato in modo tale che la ripartenza del motore sia rapida e indolore per l’automobilista.

Come funziona il sistema stop and start? 
E’ tutto un gioco di frizione!

In un’auto dotata di start and stop, quando ci si ferma e si sposta la leva del cambio in folle, il motore si spegne nel momento in cui l’automobilista va a rilasciare il pedale della frizione.

Il motore si riavvia automaticamente quando si preme di nuovo il pedale della frizione e s’inserisce la prima marcia per partire. In basso vi segnaliamo il video rilasciato da Mazda che vi spiegherà come funziona il sistema i-Stop.

Quando si disinserisce automaticamente il sistema Stop and Start?

  • Si disinserisce quando le condizioni di carica della batterie non sono adeguate alla richiesta della tecnologia Start&Stop.
  • Si disinnesca quando il motore non ha ancora raggiunto la temperatura di esercizio ottimale.
  • Si disinserisce quando la differenza tra la temperatura richiesta nell’abitacolo dal climatizzatore è eccessivamente differente dalla temperatura ambientale.

Start and stop: problemi

Con il sistema start e stop sorgono alcuni problemi legati alla maggiore usura della componentistica meccanica coinvolta nel continuo attacca e stacca di batteria, motorini e relais. In più, su alcune vettura il sistema start and stop dà problemi e non si attiva a motore freddo oppure con il climatizzatore in attività.

Maggiori problemi possono sorgere per chi, con motore turbocompresso, percorre tratti autostradali a elevata velocità per poi fermarsi al casello del pedaggio: il motore si spegne perché entra in funzione il sistema start and stop ma un attimo dopo deve ripartire ignorando completamente la necessita del raffreddamento (cool down) della turbina. Tale questione è vera per tutti i motori ma soprattutto per i propulsori turbocompressi che operano in condizioni davvero estreme raggiungendo temperature di esercizio elevatissime. I problemi legati all’usura delle componenti si accostano a quelli dettati dal mancato riscaldamento (warm up) e quindi dal maggiore attrito iniziale in fase di ripartenza e all’assenza del raffreddamento (cool down) nei momenti di sosta.

Start and stop Giulietta

Come su tutte le vetture, anche dal quadro strumenti di Giulietta si evince quando il sistema start & stop è innescato o disinserito. Su Giulietta il sistema si disinnesca automaticamente quando il gradiente di temperatura tra l’interno e l’esterno dell’abitacolo supera gli 8 °C.

Start and stop FIAT 500

Il sistema Stop&Start di Fiat 500 è stato più volte messo sotto esame. Purtroppo tutti i test drive hanno analizzato solo i consumi e non altre conseguenze o risvolti sul lungo chilometraggio. Non è possibile dire come il sistema stop e start di Fiat 500 possa impattare sulle componenti meccaniche ma ciò che è certa è la riduzione dei consumi. Stando alle prove sulla Fiat 500 con sistema Start and Stop (per la Fiat si chiama Stop&Start), il risparmio è assicurato. Percorrendo 20 km con sistema Stop&Start inserito si ha avuto un risparmio del 17% rispetto allo stesso chilometraggio percorso (con pari condizioni di traffico) con Fiat 500 con sistema Stop&Start disattivato.

Batteria Start and stop

Per supportare il funzionamento del sistema Stop and Start i costruttori hanno dovute proporre sempre più performanti accumulatori. Batterie in grado di reggere sempre più cicli di ricarica e anche più potenti. Per ovviare al problema dell’usura della batteria, oggi, le auto che montano il sistema Stop and Start necessitano di batterie in grado di resistere a 300.000 accensioni anziché le classiche 30.000 previste per le vetture che non dispongono di sistema start and stop.

La batteria non è l’unico componente meccanico che i costruttori hanno dovuto migliorare per renderli compatibili con il funzionamento del sistema stop and start ma è certamente quello che si fa più sentire. I costi delle batterie compatibili con sistema stop and start sono più elevati, se state cercando ricambi, un prodotto dall’ottimo rapporto qualità prezzo è rappresentato dalla batteria auto FIAMM proposta su Amazon al prezzo di 131 euro con spese di spedizione gratuite.

Per tutte le informazioni vi rimandiamo alla pagina: dove comprare la batteria dell’auto.

Pubblicato da Anna Sepe il 27 maggio 2016