Recupero punti patente, la guida


Recupero punti patente: se siete arrivati a questo articolo quasi sicuramente significa che avete pochi punti sulla patente! Come poterli recuperare prima di esaurirli del tutto? A tal proposito vi illustrerò come recuperare i punti della patente persi, dandovi tutte le indicazioni possibili.


Recupero punti patente, quali documenti ci occorrono?

  • Lettera di comunicazione del DTT (Dipartimento per i Trasporti Terrestri) che attesta l’avvenuta sottrazione dei punti,
  • Patente
  • Codice fiscale

Recupero punti patente, il corso
Il programma del corso, per il recupero di 6 punti, prevede svariate materie: per ogni materia sono previste 12 ore che vi consentiranno di prepararvi alle prove. Ecco l’elenco delle materie con rispettive ore:

  • 1 ora per segnaletica stradale
  • 4 ore per norme di comportamento sulla strada
  • 2 ore per cause degli incidenti stradali
  • 2 ore per stato psicofisico dei conducenti
  • 1 ora per nozioni di responsabilità civile e penale
  • 1 ora per omissione di soccorso
  • 1 ora per disposizioni sanzionatorie

Recupero punti patente, informazioni utili

  • Non potete fare delle assenze: ciò comporta ripetizione del corso
  • E’ possibile effettuare solo un corso per ogni lettera di comunicazione del DTT
  • Non esistono corsi per recuperare meno di 6 punti: chi ha attualmente 18 punti però ne recupera solo 2 e torna ai 20 iniziali
  • In caso di patente di guida delle categorie superiori (C, CE, D, DE) o di certificato di abilitazione professionale (KA, KD) sarà possibile recuperare fino a 9 punti con un corso della durata di 18 ore

Recupero punti patente, iscrizione
Per aderire al corso bisogna iscriversi presso autoscuole o agenzie abilitate e presentare una lettera di comunicazione del DTT insieme a un documento di riconoscimento
Al termine del corso vi verrà rilasciato un attestato di frequenza che certifica il recupero dei punti. Il recupero dei punti sulla patente decorrerà dalla data di rilascio dell’attestazione di frequenza del corso.

In ogni caso, verificate il numero dei punti che ancora rimangono e recuperate quelli mancanti prima che siano del tutto esauriti, onde evitare di incorrere in problematiche come il dover seguire corsi più lunghi

Pubblicato da Anna Sepe il 15 luglio 2014