Patente 125: costo e come conseguirla

Patente 125

Come conseguire la patente 125 (patente A1 per scooter fino a 125 cc) da privatista o in autoscuola. Costo, moduli e cose da sapere per superare l’esame.



In gergo è chiamata patente 125 ma il suo vero nome, per il Codice della Strada, è patente A1. La patente 125 o patente A1, infatti, è una sottocategoria della patente A.

Cosa si può guidare con la patente A1?

Come suggerisce il suo soprannome comune (patente 125) con la patente A1 si possono guidare i motocicli con una cilindrata massima di 125 m³, potenza non superiore agli 11 chilowatt e con un rapporto potenza/massa non superiore a 0,1 kW/kg. Oltre agli scooter 125 cc, con la patente A1 si possono guidare:

  • Tricicli di potenza non superiore ai 15 chilowatt
  • Macchine agricole che non superano i limiti di massa e sagoma dei motoveicoli (11 chilowatt, 125 cc e rapporto potenza massa non superiore a 0,1 kW/kg).

A che età si può guidare un motorino 125 cc?

Per conseguire la patente A1 e guidare scooter 125, è richiesta un’età minima di 16 anni.

Se hai un’età inferiore ai 16 anni, non puoi guidare scooter 125 cc ma puoi guidare un motorino 50 cc dopo il conseguimento della patente AM. Se vuoi prendere la patente 50 cc (patente AM) e ha un’età inferiore ai 16 anni, sappi che potrai andare in scooter da solo, senza condurre alcun passeggero.

Ecco una panoramica per capire a che età puoi guidare determinate categorie di veicoli:

  • 14 anni = patente AM o patentino 50
  • 16 anni = patente A1 o patentino 125
  • 18 anni = patente A2 per condurre moto depotenziate
  • 24 anni = patente A senza limiti

La patente A senza limiti, o patente A3, si può prendere anche a 20 anni, a patto di essere titolare di patente A2 da almeno 2 anni. Il conducente con patente B, per conseguire la patente A senza limiti (o patente A3) deve sostenere solo l’esame pratico.

Patente 125 o patente A1

Quali sono i requisiti per prendere la patente 125?

  • Età minima di 16 anni
  • Superamento della prova teorica a quiz
  • Superamento della prova pratica su uno scooter con cilindrata compresa tra i 75 e i 125 cc

Come prendere la patente A1 da privatista

Per prendere la patente 125 privatista, dovrai rivolgerti alla motorizzazione. Di certo il costo della patente 125 diminuisce drasticamente se si svolgono le pratiche in proprio e se si rinuncia alle lezioni di teoria previste in autoscuola.

Come prendere la patente 125 da privatista? Dal sito della motorizzazione, scarica e compila il modulo TT2112. Compila il modulo e aggiungi i documenti necessari:

  • 2 foto formato tessera su fondo bianco e con capo scoperto.
  • Attestazione di versamento postale sul c/c n. 9001 di 15 euro.
  • Due attestazioni di versamento postale sul c/c n. 4028 di 14,62 euro cadauno.
  • Certificato di residenza o autocertificazione in carta semplice (in pratica un foglio in cui dichiari la data di nascita, il luogo di nascita, le tue generalità, il comune di residenza, la via e il codice fiscale).
  • Due fotocopie della tua carta d’identità e del tuo codice fiscale .
  • Due fotocopie della carta d’identità di un tuo genitore / tutore legale (è necessario perché hai meno di 18 anni).
  • Certificato medico correlato da marca da bollo di 14,62 euro (dovrai allegare, anche qui, una foto formato tessera).

Se hai già conseguito la patente AM, è necessario allegare due fotocopie della patente di guida già in tuo possesso.

Per i versamenti, sappi che presso gli uffici postali possono darti il bollettino già pre-compilato.

Costo patente 125 cc

Come avrai notato, il costo patente A1 è molto accessibile se svolgi la pratica da privatista rivolgendoti direttamente alla motorizzazione.

Il costo complessivo ammonta a:

  • 5 euro per le foto formato tessera patente
  • 58,86 euro per i bollettini
  • + X per la visita medica

Il costo della visita medica varia, rivolgendoti all’ASL il costo può andare dai 18 ai 58 euro, dipende dal territorio di appartenenza. A conti fatti, il prezzo della patente A1 si aggira intorno ai 100 euro svolgendo le pratiche in autonomia.

Al momento della richiesta puoi informarti sulle date dell’esame di teoria. Solo quando avrai superato i quiz di teoria potrai preparati all’esame di pratica.

Per l’esame di pratica hai bisogno di:

  • Uno scooter di cilindrata compresa tra 75 e 125 cc
  • Fotocopia della carta di circolazione del motociclo che deve essere in regola con la revisione
  • Fotocopia del certificato di assicurazione dello scooter 125 con il quale intendi sostenere l’esame pratico.

Se lo scooter non è intestato a te che sostieni l’esame di pratica, è necessaria una “delega all’uso” che dovrà essere firmata e correlata dalla fotocopia della carta d’identità del proprietario dello scooter.

Superare l’esame da privatista

Se intendi fare l’esame da privatista, ti conviene esercitarti con quiz simulazioni d’esame, nonché acquistare un buon manuale di teoria con eserciziario. Tra le varie proposte di mercato ti segnalo “Quiz con simulazioni digitali” edito da “Alpha Test”. Il manuale comprende un numero illimitato di simulazioni d’esame di teoria patente così da non farti cogliere impreparato!

Ricorda che hai solo 2 possibilità per superare l’esame. Se vieni bocciato per la seconda volta, dovrai eseguire nuovamente il pagamento. Per tutte le info sul libro citato ti rimando alla pagina Amazon: “Quiz con simulazioni digitali“. Il prezzo è di 14,39 euro con spese di spedizione gratuite.

Pubblicato da Anna Sepe il 22 Aprile 2019