Come noleggiare un’auto

come noleggiare una auto

Come noleggiare un’auto. Una piccola auto per la città e una più grande per i viaggi? Complice la crisi, molti italiani hanno trovato questa soluzione per far quadrare i conti famigliari. Ecco alcuni consigli per noleggiare la vettura di cui avete bisogno, ma senza sorprese.

Prima di tutto, meglio rivolgersi ad una compagnia nazionale con molti sportelli. Ne esistono anche di piccolissime, ma queste hanno a disposizione una scelta minore di vetture: ad esempio, i monovolume a 7 posti sono difficili da agguantare, e richiedono in ogni caso una prenotazione di almeno una settimana.

Il noleggio non è un prestito, ma un vero contratto e dunque ci sono delle clausole ben precise da rispettare. Il pagamento può esser fatto esclusivamente con carta di credito intestata a chi noleggia, su cui si addebitano già al momento della consegna della vettura il costo del servizio più una somma variabile che rappresenta la franchigia, ovvero un anticipo su eventuali danni. Se non li farete, alla fine del noleggio non vi verranno addebitati, ma parliamo di alcune centinaia di euro: per questo non sono accettate le carte di credito prepagate e ricaricabili, che non potrebbero coprire la somma.

Per noleggiare è necessario che la patente di guida sia valida da almeno un anno, ma se a guidare la vettura sarà più di una persona, va messo in conto il costo aggiuntivo di quella che si chiama “seconda guida”: in caso di incidente con lui al volante, l’assicurazione non coprirebbe i danni.

Costi aggiuntivi sono pure il noleggio di un navigatore satellitare o delle catene da neve, ma anche la riconsegna in un ufficio diverso da quello di partenza, perché obbliga il noleggiatore ad un viaggio di ritorno a sue spese.

Visto che tra il noleggiatore e voi c’è un contratto, ecco anche le clausole scritte di solito in piccolo. Nel momento in cui prendete in consegna l’auto, controllate che il serbatoio del carburante sia pieno: dovrete riportarla al noleggio anche voi con la stessa quantità di carburante, altrimenti  vi sarà addebitato un costo ulteriore. Importantissimo poi ispezionare l’auto insieme ad un addetto del noleggio, in particolare guardando allo stato di usura dei pneumatici e a danni alla carrozzeria, che nel foglio di noleggio dovrebbero essere già segnalati: in caso contrario, chiedete di aggiungerli immediatamente per evitare future e possibili contestazioni a vostro carico.

Ricordate poi che un giorno di noleggio è calcolato come di 24 ore, ma è meno ovvio se consideriamo che le agenzie di noleggio hanno un orario prefissato: se trovate chiuso, equivale alla consegna il giorno successivo.

Pubblicato da Gianluigi Giannetti il 14 dicembre 2012