Come ereditare la Classe di Merito

come ereditare la classe di merito

Come ereditare la Classe di Merito. Risparmiare sulle assicurazioni? Una strada delle migliori da battere è quella di farsi “prestare” la polizza: ecco come si fa!

Il sistema Bonus-Malus, prevede che l’assicurato sia inserito in una Classe di Merito, dalla prima alla diciottesima: maggiore è la classe, più alto sarà l’importo da pagare. Per chi si assicura la prima volta, la classe d’ingresso è la addirittura la quattordicesima.

La Legge Bersani n. 40/ 2007 ci offre invece la possibilità di usufruire della Classe di Merito in cui sono inseriti un familiare o altra persona che convive con noi nella stessa casa, dunque spuntando una tariffa migliore di quella che otterremo “da soli”.

Si parla proprio di “ereditare” la Classe di Merito, ma a determinate condizioni, cioè che patto la persona che ci aiuta sia inserita nello stesso stato di famiglia e che la vettura, nuova od usata, non sia mai stata da noi assicurata dal momento dell’acquisto.

Se rientriamo nei termini, possiamo comunicare ad una compagnia qualsiasi di nostro gradimento che beneficiamo di questo aiuto, presentando l’attestato di rischio della persona dalla quale si vuole ereditare la Classe di Merito ed un certificato di stato di famiglia.

Ci sono alcuni casi in cui però questo trucco non si può applicare. Non è possibile ereditare la Classe di Merito nel caso di aziende di nessun tipo, l’attestato di rischio altrui deve avere meno di 5 anni, e poi non si può appartenere a nuclei famigliari diversi, come figli sposati rispetto ai genitori.

Pubblicato da Gianluigi Giannetti il 14 dicembre 2012