Come calcolare il bollo auto in base ai kw

Il bollo auto può essere calcolato direttamente in base alla targa del veicolo oppure in base ai kw. Oggi vedremo came calcolare il bollo auto in base ai kw sfruttando il servizio di “calcolo bollo” messo a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate suggerisce di calcolare il bollo auto in base alla targa, tuttavia, chi non avesse a disposizione la targa del veicolo può controllare il costo del bollo partendo da altri dati tecnici come la potenza espressa in chilowatt o cavalli vapore, la direttiva euro di appartenenza del veicolo, la regione in cui il veicolo è stato immatricolato, se il veicolo possiede un impianto gol o metano e infine la tipologia del veicolo (autoveicolo, motoveicolo o ciclomotore).

Il numero dei chilowatt o dei cavalli vapore, va inserito omettendo le eventuali cifre decimali (bisognerà inserire solo la cifra secca, senza i decimali che seguono un eventuale virgola). L’applicazione calcola esclusivamente l’importo della tassa dovuta in base ai dati tecnici inseriti, è per questo che per calcolare il bollo l’Agenzia delle Entrate suggerisce di partire da informazioni come la targa.

Come calcolare il bollo auto in base ai kw, la procedura guidata
Per calcolare il bollo auto in base ai kW non è necessaria alcuna registrazione. La procedura è di estrema facilità e alla portata di tutti, basterà essere in possesso dei dati tecnici dell’auto. Ciò che dovete fare è compilare un modulo interattivo (come quello mostrato in foto) che troverete all’interno del portale dell’Agenzia delle entrate. Vediamo in dettaglio:

  1. Accedete al portale dell’Agenzia delle Entrate
  2. Dal menu in alto (presente sulla barra blu), scegliete la voce “Servizi online”, selezionate l’opzione “Servizi a libero accesso” e infine la voce “Calcolo del bollo e controllo dei pagamenti effettuati in base KW o cavalli
  3. Finalmente si aprirà la finestra contenente il modulo mostrato in alto.
  4. Inserite i dati tecnici del vostro veicolo e fate clic su “Calcola Importo”.
  5. Il link diretto al presente modulo disposto dall’Agenzia delle Entrate è QUESTO.

Gli amanti delle auto sportive di certo non troveranno giusto questo criterio di calcolo per la tassa ma in fondo anche l’Assicurazione è più cara al crescere della potenza del mezzo. La tassa annuale da pagare per il rinnovo del bollo di un’auto Euro 5, immatricolata in Campania e dalla potenza di 163 cavalli, andrà a costare 369,02 euro. Lo stesso veicolo, se fosse stato immatricolato in Lombardia, avrebbe una tassa di bollo di 335,35 euro. Le oscillazioni tra Regioni e Regioni si fanno sentire!

Una volta pagato il bollo auto, ricordatevi di conservare il talloncino almeno per i due anni successivi a quelli dell’anno di riferimento!

Pubblicato da Anna Sepe il 27 luglio 2013